Passa ai contenuti principali

Post

#imieiprimipensieri - Voglio essere una scrittrice felice

In questo post ho deciso di buttare giù delle riflessioni il più spontanee possibili, aderendo all’iniziativa di Chiara Solerio #imieiprimipensieri. Forse troverete refusi, frasi contorte, ripetizioni e altri orrori, perché è frutto di una scrittura di getto. Alla fine non ho corretto nulla, solo aggiunto qualche grassetto qua e là per agevolare la lettura.

Riflettevo in questi giorni su quanta importanza si dia al momento della pubblicazione di un libro, probabilmente sbagliando. Al di là delle circostanze in cui lo si fa, lo si vede quasi sempre come un punto d’arrivo, un traguardo tagliato. Ho visto molti esordienti vivere questa esperienza così, eppure sono sempre più convinta che sia una prospettiva sbagliata. È un po’ come scalare una montagna... okay, non sono una scalatrice di montagne, ma passatemi il paragone. Si fatica tanto per arrivare in cima, si dà un’occhiata al panorama, ci si gode la vista, l’aria pura, la sensazione di libertà, l’altezza e tutto il resto, e poi si t…
Post recenti

Dialogo improvvisato con Renato Mite su “Bagliori nel buio”

Post a sorpresa oggi per segnalarvi il frutto di uno scambio avuto con lo scrittore Renato Mite sul mio secondo romanzo. Renato di recente ha aperto un suo blog chiamato Mite Ink e mi ha proposto un dialogo virtuale avente come tema Bagliori nel buio. Non un'intervista, quindi, ma una sorta di esperimento, un confronto libero su storia e personaggi senza canovacci predefiniti. Abbiamo evitato con cura di fare spoiler, naturalmente.
Per me è stata un'esperienza divertente ma anche interessante. E spero di leggere presto altre puntate di questa sua originale rubrica.

Antonella Astori presenta “Orsetto, dove sei?”

La presentazione di oggi vi propone un libro diverso dal solito. Si tratta infatti di un racconto illustrato per bambini. Ce ne parla l'autrice, Antonella Astori, che è anche illustratrice, pittrice, grafica e fotografa.

Sinossi Un bambino, un topolino, uno spaventapasseri, due cagnolini e tanti altri, sono i protagonisti di questa storiella illustrata... Mirko è un bambino sognatore, che ama inventare tante storie con i suoi giocattoli, ma il suo peggior difetto è, ahimè, il disordine... e proprio questo suo piccolo difetto gli causa la perdita dell'orsacchiotto preferito. Ma niente paura, grazie ai nuovi amici incontrati durante la sua avventura, Mirko riuscirà a ritrovare il suo peluche.
Età di lettura: da 3 anni.

“Come un dio immortale” è ufficialmente nato

Ci sono stati così tanti ostacoli lungo il cammino di questo romanzo, che poter dire oggi finalmente è nato mi sembra un vero miracolo. Forse vi sembrerà esagerato, ma l'emozione che accompagna questa pubblicazione è soprattutto di sollievo. Poter dire: ecco, c'è, è in vendita, è incredibile. Dietro questa uscita ci sono state tante stesure, tanta riscrittura, tanti dubbi, tante emozioni contrastanti. Ma ci sono state anche delle persone che mi hanno incoraggiata e sostenuta. Ora non vi farò un elenco, quello è demandato alla pagina ufficiale dei ringraziamenti, però mi premeva dire che il cammino è stato tortuoso ma non solitario.

Halloween, 2 regali per voi

Siamo già a novembre?! Sarà che superata una certa soglia di età, si ha l'impressione che il tempo corra sempre più veloce? Di certo in questo periodo mi sembra di vivere troppo di corsa, con giornate riempite in ogni istante di cose da fare, per essere poi sempre comunque in ritardo su tutto. Al centro c'è ancora Come un dio immortale, il romanzo in pubblicazione, ma sono ormai pronta per il grande passo, ovvero lasciarlo libero di andare per la sua strada.
Tra mille dubbi e mille ansie, dunque, ho fissato una data di uscita...
7 Novembre Quindi la prossima settimana! Ma il libro in realtà è già in prevendita quindi disponibile per la prenotazione su Amazon:
Come un dio immortale

Filippo Semplici presenta “Ti guarderò morire”

Filippo Semplici è l'autore che ho oggi il piacere di ospitare. Ci parlerà del suo romanzo di recente pubblicazione “Ti guarderò morire”.

Sinossi Quando Orlando parte per una vacanza in Toscana insieme a Elise, la sua compagna, ha la testa piena di idee: buon vino, campeggi, divertimento. Ma è sulla strada del ritorno, durante una sosta a Borgoladro, che qualcosa cambia. In quel piccolo paese arroccato tra le colline, abitato da vecchi in pensione, si respira un’atmosfera ambigua. Quella gente è strana, e Orlando non tarderà a scoprire sulla sua pelle la loro vera natura omicida.
Braccato, ferito, strappato dalle braccia di Elise, sarà costretto a una sfida contro il tempo e sé stesso, se vorrà salvarla dalla furia bestiale degli abitanti. Ma mentre dovrà fare i conti con dolore e paura, troppi interrogativi emergono inquietanti: come mai quelle persone sembrano abituate a uccidere? E chi sono quelli là? E soprattutto, cosa si nasconde davvero dietro l’apparente quiete di un sonnac…

Gli elementi chiave in un romanzo

Gli elementi chiave in un romanzo sono oggetto del mio ultimo articolo scritto per la rivista multitematica 22 Pensieri realizzata da Chance Edizioni e disponibile online gratuitamente. La mia collaborazione (di cui vi ho parlato in quest'intervista agli autori) è arrivata al quinto appuntamento in questo numero di ottobre 2017. Si tratta di articoli contenenti “pillole” di scrittura creativa per chi vuole lanciarsi nell'avventura di scrivere una storia.

Finalmente il mio romanzo ha un titolo!

Prima di tutto vorrei dire un enorme grazie a tutti per il caloroso aiuto che mi avete dato a risolvere il problema della scelta del titolo. Ringrazio di cuore tutti i votanti il sondaggio, sia chi si è palesato, sia chi ha votato in segreto. E grazie anche a chi mi ha scritto in privato per darmi suggerimenti alternativi. Senza dubbio è stata un'esperienza molto positiva poter condividere tutto questo con voi, con buona pace di chi diceva che era una follia affidare ad altri una cosa delicata come il titolo del proprio romanzo. In fondo, per me non è stato diverso dal chiedere il parere a un gruppo di amici su una decisione che mi stava molto a cuore e che mi faceva penare parecchio.

Francesco Ambrosio presenta “Malkha, le avventure del giovane Nedo”

Per la presentazione del libro di oggi vi propongo il romanzo “Malkha, le avventure del giovane Nedo”. Ce ne parla l'autore, Francesco Ambrosio.

Sinossi Nedo, un giovane alieno del pianeta Abixinia a cui deve ancora spuntare la coda, è un sognatore sulla scia del fratello Blik. Ma sarà proprio la misteriosa scomparsa di quest’ultimo durante una missione nello spazio insieme ad altri quattro ricercatori a infondere nel ragazzo il coraggio necessario per intraprendere il suo primo viaggio nello spazio e mettersi alla ricerca del fratello.
In questa sua ricerca Nedo, in compagnia di un bizzarro jeibex e della scorbutica Kita, dovrà svelare il mistero dei labirinti parastellari sparsi qua e là nello spazio, costruiti dal leggendario celestiale di nome Malkha. Ma in questa sua ricerca il protagonista dovrà far fronte a una minaccia che non smetterà mai di seguirlo. Questo non è un romanzo di fantascienza ma un fantasy fiabesco che si spinge oltre i limiti della realtà. Viaggi spaziali, …

Guida a CreateSpace in promozione gratuita

Cari amici, prima di tutto vorrei ringraziare tutti i votanti al sondaggio. Come speravo, le vostre opinioni si stanno rivelando molto utili per la mia scelta. Ho deciso comunque di tenere aperto il voto ancora per qualche giorno. Quindi, se ancora non avete espresso la vostra preferenza sul titolo del prossimo romanzo, siete ancora in tempo per farlo: qui il post con il sondaggio. Vi anticipo anche che quest'esperienza si sta rivelando molto utile per me da svariati punti di vista, quindi ne sono molto contenta. Presto comunque vi comunicherò i risultati e i nomi dei vincitori delle copie omaggio.