Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2018

Correzione di bozze, 10 strategie utili

Tra le attività legate alla scrittura, per me la correzione delle bozze resta quella più faticosa e stressante. Sarà che si tratta di un'operazione del tutto priva di creatività o forse che, essendo io una persona molto distratta, tendo a disseminare refusi dappertutto e non sempre riesco a individuarli, anche dopo numerosi passaggi.

Che si tratti di rileggere un intero romanzo prima di pubblicarlo o di inviarlo a qualcuno per un parere, la correzione delle bozze è sempre un lavoro da fare con la massima attenzione e concentrazione, parola per parola. E proprio per questo, è così impegnativa. Qui non voglio parlarvi però della correzione di bozze in sé ma di alcune strategie per farla nel modo più efficace.

Il bello di scrivere un racconto

Non ho mai amato leggere i racconti, in genere preferisco di gran lunga i romanzi, forse soprattutto perché li trovo più coinvolgenti da un punto di vista emotivo. Tranne casi molto rari, la lettura della narrativa breve mi lascia per lo più indifferente, a volte anche un po' insoddisfatta e desiderosa di sapere di più. Di conseguenza non ne scrivo quasi mai, tanto che l'ultimo che ricordo risale a oltre quindici anni fa, creato solo per fare uno scherzo. L'idea di scrivere un racconto per partecipare al contest estivo organizzato da WebNauta, dunque, è nata in un momento in cui avevo voglia di allargare gli orizzonti, provare qualcosa di nuovo, insomma sfidare me stessa. Essere risultata poi tra i vincitori con Come Bonnie e Clyde mi è reso ovviamente felicissima, sarebbe ipocrita non ammetterlo, però l'intento era soprattutto tentare un tipo di scrittura al di là del solito.

L'esperienza si è rivelata stimolante per diversi motivi, ma soprattutto mi ha dato modo…

Silvia Pillin presenta “Aria e altri coccodrilli”

Dopo la pausa estiva, tornano le presentazioni di romanzi e racconti. Di scena oggi è l'ultima fatica di Silvia Pillin, “Aria e altri coccodrilli”. Come sempre, sentiremo di cosa si tratta direttamente dall'autrice.

Come un dio immortale - Estratto #13

Buona domenica, cari amici!
In attesa di riprendere il blog tour sul mio ultimo romanzo, vi propongo un nuovo estratto dalla storia. Si tratta di una citazione dal capitolo 44, una scena che vede il protagonista alle prese con un sogno-visione, anzi precisamente con una visione dentro un sogno.
Di seguito trovate l'estratto ampliato, mentre qui tutti i precedenti pubblicati.