Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2020

Combinare insieme passato e presente in un romanzo

Immagine
Foto di Kevin Ku (Unsplash) Qualche giorno fa un lettore mi ha chiesto in un commento se fosse una buona idea mescolare verbi al passato e al presente in un romanzo. Ho pensato che valesse la pena approfondire l'argomento.

Erika B. Riot presenta “Non è poesia”

Immagine
Buona domenica a tutti! Vi propongo oggi una nuova puntata di questa rubrica dedicata agli autori. Con noi è  Erika B. Riot , che ci propone un libro molto particolare. Non si tratta infatti di un romanzo ma di la storia vera di una bambina figlia di una donna schizofrenica, una vicenda raccontata in prima persona.  Come è consuetudine, lascio che sia la stessa autrice a raccontarci di cosa si tratta.

7 blog per un autore - G.Tsakiris

Immagine
Nuovo appuntamento settimanale con la rubrica  7 blog per un autore , una sorta di mini blog tour realizzato in collaborazione con altri sei blog, da un'idea di Federica di  Gli occhi del lupo . Come sempre la mia tappa è dedicata al messaggio che l'autore vuole lasciare con il suo romanzo.

7 blog per un autore - Tiziana Iaccarino

Immagine
Dalla scorsa settimana, ogni giovedì il mio blog ospita una delle sette tappe della rubrica 7 blog per un autore , una sorta di mini blog tour realizzato in collaborazione con altri sei blog, da un'idea di Federica di  Gli occhi del lupo . 

Iniziative per gli autori #1

Immagine
Sono in tanti negli ultimi tempi a chiedermi come potersi promuovere in rete. Ho pensato quindi di aprire una piccola rubrica con le iniziative (gratuite) di cui ho notizia, dedicate agli autori.

Andrea Villa presenta “I Racconti di Enthalassia – la grande Migrazione”

Immagine
Buona domenica a tutti! Dal momento che sul blog ospiterò un'altra rubrica dedicata agli autori, ho pensato di spostare questa relativa alle presentazioni alla domenica, così che non si accavallino troppi post. L'autore che vi propongo quest'oggi è Andrea Villa , che ha appena esordito con un romanzo fantasy molto particolare. Lasciamo come sempre che sia lui a raccontarci di cosa si tratta.

7 blog per un autore - Ledra

Immagine
Parte questa settimana una nuova rubrica dedicata agli autori, realizzata in collaborazione con altri sei blog, da un'idea di Federica di  Gli occhi del lupo . Si tratta di un piccolo tour all'interno di un romanzo che corre lungo sette blog per sette giorni, ognuno dei quali è dedicato a un tema. Io vi proporrò ogni giovedì il messaggio collegato al libro della settimana.

5 personaggi ricorrenti nelle mie storie

Immagine
Fonte Pixabay Alcuni anni fa girava in rete un meme sui temi ricorrenti nelle nostre storie (a cui ho partecipato anche io con il post  Le ossessioni delle mie storie ), che metteva in luce il fatto che quando si scrive si ha la tendenza a concentrarsi sempre sugli stessi elementi, anche se non sempre siamo consapevoli del perché.  Anche di recente, Grazia Gironella ha parlato nel suo post La presenza dell'autore nelle storie di ciò che inseriamo nelle nostre storie attingendo da noi stessi, in modo più o meno esplicito. In questo periodo ho iniziato a scrivere un nuovo romanzo e mi sono resa conto che i personaggi che creo tendono ad avere tratti in comune, quasi fossero una sorta di archetipi . E non sempre sono cosciente di queste affinità, al punto che io stessa mi stupisco quando le scopro. Si potrebbe quasi pensare che ognuno di questi personaggi nasca da un processo inconscio di cui non sono consapevole. In particolare ho notato cinque tipologie che si ripetono.

"Conosci una buona casa editrice?"

Immagine
Foto di Fauxels da Pexels Se avessi ricevuto un euro ogni volta che mi facevano questa domanda... beh, avrei parecchi soldini in tasca. Conosci una buona casa editrice?  è una richiesta che mi fanno spesso. A volte sono amici, più spesso sconosciuti. Tutti comunque sottolineano la bontà come prerequisito fondamentale per la casa editrice che vorrebbero gli suggerissi. Confesso che la tentazione è quella di rispondere un po' acidamente: “Ma scusa, non lo hai notato che io mi sono auto pubblicata?”. Di solito però sono più diplomatica e cerco di far capire al malcapitato di turno (o la malcapitata sono io? boh) che gli editori buoni non si trovano dietro l'angolo. Non che non esistano in assoluto professionisti, ma non necessariamente sono ben disposti verso gli autori o facilmente accessibili.