Passa ai contenuti principali

Post

In primo piano

Perché si smette di scrivere (per sempre)?

Alzi la mano chi, tra voi che amate scrivere, non ha mai pensato di dare un taglio netto: smettere di scrivere. E non sto parlando di prendersi una pausa, ma di una decisione drastica, definitiva. Io ci ho pensato in passato, immagino che anche voi l'abbiate fatto.

Molte persone che conosco e che amavano moltissimo scrivere storie, oggi hanno smesso. Sembrava l'attività più importante della loro vita, eppure a un certo punto è passata in secondo piano fino a scomparire del tutto. Perché succede? Perché ciò che dava grande felicità, che sembrava una fortissima esigenza interiore, a un certo punto si abbandona?

Ultimi post

Che anno sarebbe senza le 3 parole?

“Delitti artici” - Intervista a Marialuisa Moro

Buone feste e addio al 2019!

Marco Freccero mi intervista a proposito di... Roma

Roberto Tozzini presenta “Marta dai larghi occhi”

12 tipi di scrittori su Facebook

Riordinare casa, due libri a confronto

4 anni come autrice indipendente

"Ci scambiamo una recensione?" No, grazie

“L'ultimo dei Bezuchov” - Intervista a Marco Freccero