Passa ai contenuti principali

Post

Dove osano i self #2 - Come migliorare la descrizione del libro (parte 1)

Benvenuti alla seconda puntata di questa rubrica dedicata al fai-da-te nel campo della pubblicazione.

L'argomento di oggi è la descrizione del libro da inserire sugli store online, ovvero il corrispondente della quarta di copertina nei cartacei. Banalmente si tratta della presentazione del contenuto del libro, quindi della sinossi. Tuttavia al giorno d'oggi una semplice sinossi non basta più se si vuole essere competitivi, ovvero se vogliamo che il nostro libro spicchi in mezzo a tantissime altre proposte. Per questo gli autori hanno cominciato a inserire in quest'area molte altre informazioni e dei veri e propri blurb, paragonabili alle fascette pubblicitarie dei cartacei, per invogliare all'acquisto. Ma andiamo con ordine.

“Tra l'ombra e l'anima” è disponibile

Sono felicissima di annunciarvi che il mio nuovo romanzo è disponibile da oggi in esclusiva su Amazon. Chi lo ha prenotato nel periodo di preordine (grazie per la fiducia!) dovrebbe averlo già ricevuto, mentre chi volesse acquistarlo (in ebook o cartaceo) lo trova qui:
Ebook: Amazon.itCartaceo: Amazon.it L'ebook è inoltre disponibile gratuitamente per chi ha l'abbonamento Kindle Unlimited.

Come già vi ho raccontato, “Tra l'ombra e l'anima” è la seconda edizione del mio primo romanzo (completamente riscritto), pubblicato dieci anni fa con il titolo  “I Custodi del Destino” e da tempo fuori catalogo.

Chi volesse leggere gratuitamente i primi capitoli può scaricare il pdf, oppure sfogliare l'anteprima di Amazon in fondo al post.

3 parole guida per il 2019

Ed eccoci arrivati al 2019. Dunque, prima di tutto tanti auguri a tutti quelli che passano da qui!
Come è più meno consuetudine da alcuni anni a questa parte, inizio il nuovo anno con tre parole-chiave che vogliono essere dei propositi per i mesi a venire ma anche delle linee guida per i progetti futuri. L'idea è presa dal blog Pennablu di Daniele Imperi.

Quest'anno ho scelto tre verbi, non so esattamente perché, forse per il senso di azione che trasmettono.

Buone feste

Cari amici, come succede ogni anno in questo periodo natalizio, metterò per alcuni giorni il blog in pausa approfittando delle festività.
Al momento ho anche deciso di sospendere alcuni progetti, come il blog tour, le presentazioni e le interviste, in attesa di riprenderli nel nuovo anno, soprattutto per potermi dedicare alla nuova pubblicazione e ad aggiornare le precedenti.
Vi segnalo a questo proposito che è possibile prenotare Tra l'ombra e l'anima su Amazon in formato ebook oppure acquistarlo in formato cartaceo. Vorrei ringraziare per la fiducia chi lo ha già preordinato e chi ha speso del tempo per leggerlo in anteprima e lasciare le sue impressioni.
Se volete, potete inoltre scaricare i primi capitoli in pdf.

Auguro a tutti un periodo gioioso, ci rivedremo a gennaio ❤

Alessio Del Debbio presenta la saga “Ulfhednar War”

Buongiorno amici, questo mese per la rubrica delle presentazioni vi propongo una saga urban fantasy dal titolo “Ulfhednar War”, composta da due romanzi. Scopriamo di più insieme all'autore, Alessio Del Debbio.

Cominciare una storia è come innamorarsi

Capisci quanto sia davvero importante per te la scrittura quando termini una storia e avverti un enorme senso di mancanza, un vuoto così profondo che nessun'altra attività riesce a colmare.

Per me è così ogni volta. Terminata la scrittura/revisione di Tra l'ombra e l'anima, mi sono ritrovata a chiedermi: e adesso?

Avrei potuto approfittare di questa pausa per recuperare mille cose trascurate e posticipate (fuori e dentro la rete), o semplicemente per far riposare la mente. E invece tutto quello che riuscivo a pensare è: a quale nuova storia posso dedicarmi?
Se mai ce ne fosse stato bisogno, mi sono scoperta irrequieta, per non dire nervosa, senza una storia sotto mano, come se mi fosse stata sottratta una parte vitale della giornata. Una specie di crisi d'astinenza, insomma. Ma non si può scrivere tanto per scrivere, perché non servirebbe a placare davvero questa fame dell'anima.

Scrivere storie in serie (guest post)

Quello che segue è un articolo scritto da Renato Mite L'argomento che ha scelto – come scrivere storie seriali  mi sta particolarmente a cuore in questo periodo, quindi ringrazio molto l'autore per aver intercettato questa mia esigenza.  Prima di lasciarvi al post, vi annuncio anche che l'ultimo racconto di Renato, Consegna a Greentown”,sarà in promozione gratuita il 15 dicembre (domani) su Amazon. Non perdete l'occasione! Scrivere storie in serie La storia non comincia con l'incipit o termina alla parola fine. Il sogno ad occhi aperti da cui lo scrittore trae la storia non ha confini. Incipit e fine sono dei limiti che inquadrano per il lettore un frangente netto e ben definito. La storia potrebbe essere sfocata prima e dopo proprio come gli estremi di un sogno al risveglio, ma un libro deve essere netto pur lasciando spazio al lettore per far vagare la sua fantasia. Quando la storia affascina, i lettori continuerebbero a leggere per scoprire altre avventure di …

Dove osano i self #1 - Come creare copertine 3D

Era tempo che pensavo a una nuova rubrica che parlasse di self publishing. C'erano però due cose che mi frenavano. La prima è che non sono un'esperta dell'argomento e tanto meno una self di successo. In giro ci sono autori che potrebbero raccontare le loro esperienze e dare consigli rilevanti su come ottenere risultati di un certo peso, molto più di me. Il secondo freno sono le polemiche che circolano da sempre sull'argomento, alle quali non ho più voglia di prendere parte, perché trovo una perdita di tempo e di energie fare della retorica.

Per questi due motivi darò un taglio particolare a questa serie. La mia intenzione è fare post brevi di utilità pratica con mie personalissime considerazioni, con l'intento di condividere risorse, riflessioni o dubbi con altri autori (o possibili autori). Ho in mente argomenti di cui si parla poco, soprattutto piccoli segreti che la maggior parte dei self publisher custodisce gelosamente.

Blog tour “Come un dio immortale” - Il Guardiano della Soglia

Il mio precedente appuntamento con il blog tour è stato dedicato all'ispirazione esoterica di Come un dio immortale, ospite di Cristina M. Cavaliere. Per continuare questo ideale percorso ho pensato di approfondire uno degli aspetti del mondo dell'occulto presenti nel romanzo.
Oggi quindi sono ospite con un articolo su Nocturnia, blog di Nick Parisi e vero e proprio punto di riferimento per gli amanti dei genere horror e fantascienza. Ringrazio moltissimo Nick per lo spazio che mi ha concesso e invito tutti voi a leggere l'articolo (che tra parentesi è stato tra i più difficili che io abbia mai scritto...).
Blog tour “Come un dio immortale” - Il Guardiano della Soglia Potete scoprire le tappe precedenti cliccando sull'immagine qui sotto.


“Tra l'ombra e l'anima” sta arrivando

A distanza di dieci anni dalla prima pubblicazione, il mio primo romanzo sta per tornare.
Ho fissato l'uscita ufficiale per il 9 gennaio 2019, ma nell'attesa oggi vorrei condividere con voi alcune anticipazioni.