Passa ai contenuti principali

Nella calza della Befana


Quando ero piccola,  il giorno della Befana era molto speciale, in quanto era proprio la vecchina della tradizione a portare i regali a me e al mio fratellino. In realtà sapevo benissimo che erano i miei genitori a occuparsene, però era comunque un momento magico, tanto che spesso restavo sveglia (e fingevo di dormire) nella notte tra il 5 e il 6 gennaio, pur di cogliere l'attimo in cui i doni e la calza piena di dolci venivano posati sul mio lettino.

In onore di questo bel ricordo ho pensato di mettere oggi e domani l'ebook dei miei due romanzi attualmente in circolazione a prezzo scontato a 0,99 euro. Se qualcuno avesse voglia di approfittare della promozione, li trova su Amazon.

Bagliori nel buio - Ebook 0,99 €

Come un dio immortale - Ebook 0,99 €

Colgo anche l'occasione per segnalarvi questa recensione fatta da Patricia Moll sul suo blog Hermione's house a proposito di Come un dio immortale:

Come un dio immortale - Recensione di Patricia Moll

Buona Epifania a tutti!

Commenti

  1. Ottimi regali per la calza della befana! Mi piaceva da bambina ricevere la calza piena di doni, ah quanto tempo è passato...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, anche per me! Però certe cose non si scordano :)

      Elimina
  2. Recensione strepitosa meritatissima e calza da non lasciarsi sfuggire 😉.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Nadia! Anche a me la recensione di Patricia è piaciuta molto, leggerla è stata una bella emozione :)

      Elimina
  3. Grazie alla tua gentilezza e... alla fortuna, ho già avuto la mia mega-offerta, e ho appena iniziato a leggere "Come un dio immortale". :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :O Spero tanto che ti piaccia, comunque sia fammi sapere le tue impressioni!

      Elimina
  4. Anche per me la festa della befana ha avuto sempre un significato particolare. Quando ero piccola i regali li portava la befana e di babbo Natale non si sentiva parlare. Le calze erano quelle vere di lana, lunghe e colorate e non quelle che si trovano ora in commercio. Il consumismo si è portato via la magia :( Corro a leggere la recensione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si vede che apparteniamo alla stessa generazione, allora :) Il consumismo forse c'è sempre stato, ma sembra anche a me che certe tradizioni siano cambiate. Ed è un vero peccato.

      Elimina
  5. La vecchina con la calza era molto simpatica anche nella mia infanzia... purtroppo era anche colei che "tutte le feste si portava via". Comunque i regali erano sempre graditissimi! Grazie per l'offerta sui tuoi romanzi, sono sempre ottime occasioni per invogliare all'acquisto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, questa festa segna anche la fine delle vacanze e forse per questo era ancora più importante. Chissà se è lo stesso anche per gli studenti d'oggi?

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.

Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".

Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+