Passa ai contenuti principali

(Faticosi) lavori in corso

Magari!
Prima di Pasqua avevo annunciato una breve pausa per occuparmi a tempo pieno del romanzo, ma le cose non sono andate proprio come avevo progettato. Il ritorno decisamente poco gradito di un problema di salute mi sta togliendo sonno e forze, dunque non sono riuscita a usare il periodo di pausa al meglio. Le poche energie mi hanno portato a disertare completamente mail, messaggi, blog, social e così via, quindi vi chiedo prima di tutto scusa per i ritardi nelle risposte e per la mia totale assenza.

Nel frattempo, sto cercando comunque di portare un pochino avanti la storia, anche perché l'ironia della sorte ha voluto che dopo settimane di blocco totale il romanzo riprendesse a camminare e i personaggi pretendessero mi occupassi di loro. L'ondata creativa non poteva arrivare in un periodo peggiore.

Spero di tornare presto più attiva, anche perché il blog mi manca. Intanto vi mando un abbraccio.

Commenti

  1. Sono dispiaciuta e ti auguro una ripresa veloce. In più, ti dedico "All'amica risanata" di Ugo Foscolo, chissà che non ti porti fortuna... Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bellissimo pensiero, Nadia, grazie :)

      Elimina
  2. Nooo, mi spiace tanto per la salute. Spero tu risolva presto e definitivamente. Quella si sa viene prima di tutto, blog e romanzo ti seguiranno a ruota non appena starai meglio. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il sostegno, Sandra. Eh sì, la salute è davvero tutto, quando questa vacilla tutto passa in secondo piano. Un abbraccio anche a te

      Elimina
  3. Lasciati travolgere dall'onda creativa, e regalaci presto il frutto. Un abbraccio immenso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti la scrittura mi sta aiutando in molti modi diversi, nonostante la fatica fisica. Un grandissimo abbraccio anche a te.

      Elimina
  4. Auguri di pronta e completa guarigione!

    RispondiElimina
  5. se i personaggi chiamano...bisogna rispondere! ahimè anche se la salute vacilla e rende il percorso più faticoso...coraggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio molto per l'incoraggiamento. Eh sì, quando i personaggi esigono che ti occupi di loro c'è poco da fare. Però in cambio danno anche molto, bisogna riconoscerlo ;)

      Elimina
  6. Un grande abbraccio e rimettiti in forze... noi siamo sempre qui che ti aspettiamo con molto affetto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Cristina per l'affetto e l'incoraggiamento. Speriamo sia un periodo passeggero...

      Elimina
  7. Ci manchi ma non mancare a te stessa. Un abbraccio grande. Vedrai che belle cose scriverai da questo momento di difficoltà. E' sempre così....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già, è un fatto ironico che si abbiano così poche forze proprio quando l'ispirazione è più alta. Speriamo che almeno da quel punto di vista ci sia qualche frutto. Grazie di cuore, Elena :)

      Elimina
  8. Spesso succede così. Sono sempre più convinto che il blocco dello scrittore, anche con pagine e pagine già scritte, arrivi perché vogliamo fare troppo quando invece dovremmo fermarci un attimo e recuperare energie.
    Ti auguro di riprenderti al meglio.

    Ciao,
    Renato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Renato. Le mie energie sono proprio allo stremo in questo periodo, ma cerco di usare quelle poche che ho per scrivere perché almeno il morale non va a fondo...

      Elimina
  9. Un abbraccio anche a te.
    Lasciati coccolare, se puoi, dall'onda creativa. Sono i tuoi personaggi che cercano come possono di distrarti e farsi sentire vicini. Il tempo per scrivere arriverà, intanto pensare a loro può essere un diversivo.
    (Le mie storie migliori sono nate tutte nei momenti peggiori, ma pensarci mi ha aiutato un sacco a tenere a bada l'ansia)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, Antonella. Hai davvero ragione, è una cosa bellissima avere un'inaspettata ondata creativa proprio in questo periodo, penso che altrimenti avrei avuto proprio il morale a terra.

      Elimina
  10. Un amico mi diceva in momenti di difficoltà:
    "quando le avversità della vita si fanno sentire, fermati ed aspetta che passi altrimenti rischi di rifare tutto il lavoro faticosamente svolto".
    Un po' di riposo, anche se prolungato, non potrà che fare del bene in modo particolare a una infaticabile laboriosa come te.
    Tanti auguri e prenditi il tempo che ti occorre noi saremo qui in attesa paziente.
    Un abbraccio
    Grazie
    Rosario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un caro abbraccio anche a te, Rosario. Il tuo amico non ha torto, con la poca concentrazione si rischia di fare molte scemenze. E infatti ogni tanto qualcuna a me scappa. Per questo ho messo da parte molte attività, sperando di riprenderle appena le forze me lo permetteranno.

      Elimina
  11. Daje, Maria Terè, lavora con serenità, senza pensare a niente, anzi solo a una cosa: alla salute! (Mi sono romanizzata per ridere un po', ma il pensiero è straserio) 😘

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marina :D La serenità è fondamentale in questi casi...

      Elimina
  12. Carissima Maria Teresa, lasciati prendere dalla foga creativa e non preoccuparti del blog, noi ti aspettiamo e soprattutto vogliamo che tu ti rimetta presto! La salute è la cosa più importante e quando non si sta bene è terribilmente faticoso svolgere qualsiasi attività (io mi trascino una brutta bronchite da un mese e comincio a uscirne adesso, quindi ti capisco bene) però è bello che i personaggi ti stiano assillando proprio adesso, magari ti danno la forza per superare anche i problemi di salute. Un abbraccio fortissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, brutta la bronchite. Spero che anche tu ti rimetta presto.
      Avrei preferito che i personaggi bussassero in un momento meno faticoso, a volte è davvero dura dar loro retta quando non dormi e hai un mal di testa costante, ma che ci vuoi fare? Sono davvero ribelli... :) Grazie, un abbraccio

      Elimina
  13. Vedrai che tornerai più in forma di prima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Maria Delia, me lo auguro proprio!

      Elimina
  14. L'onda creativa arriva sempre nel periodo più incasinato, pare lo faccia apposta (lo dice pure Liz Gilbert su Big Magic), ma il blog attenderà volentieri il suo risultato. Qua non scappa nessuno! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che è proprio una costante per tutti, allora. L'unica cosa che mi resta è fare del mio meglio pure in queste pessime condizioni. Grazie infinite, Barbara :)

      Elimina
  15. Spero tu ti rimetta al più presto. Sempre dopo averti dovutamente curata. E cerca di riposare, e soprattutto dormire con costanza e serenità. Come di certo saprai le celluline del nostro cervello che ci servono per l'attenzione, la concentrazione e quindi anche per essere pronti nello scrivere, si rigenerano col sonno, mentre noi dormiamo. Quindi più si dorme bene e più attivi saremo al nostro risveglio e poi mentre scriviamo.

    Prenditi tutto il tempo che ti serve. Noi saremo come sempre qui ad aspettarti, Letterariamente parlando.

    Ti saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I personaggi di una storia sono come dei bambini tiranni che vogliono attenzioni: ti dicono loro come vogliono essere vestiti e cosa devi fare.

      Loro scrivono la storia.

      Elimina
    2. Spero che ti rimetta presto.
      Io in questo periodo sono riuscito a dare il titolo definitivo al mio prossimo libro e a elaborare per le storie una cornice che mi soddisfacesse di più.

      Elimina
    3. @Pietro Purtroppo il sonno è proprio quello che più manca in questo periodo. La mancanza rende tutto difficile e faticoso. Ma io sono cocciuta e non vorrei farmi scappare questa voglia di scrivere...

      Elimina
    4. @Antonio Hai proprio ragione, sembra incredibile ma a un certo punto i personaggi prendono proprio il controllo :) Grazie e benvenuto!

      Elimina
    5. @Marco Grazie! Avere un titolo che ci soddisfa è un passo importantissimo. Te lo dice una che ancora non l'ha trovato a un passo dalla fine :)

      Elimina
  16. Curati e riposati. E non preoccuparti se rimani indietro col tuo romanzo. Se necessiti di qualche aiuto, sempre gratuitamente, io sono a disposizione.

    Ti saluto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per la tua disponibilità, Pietro! Non escludo di approfittare della tua gentilezza in futuro.

      Elimina
  17. Tantissimi auguri di una pronta guarigione.. il romanzo può aspettare. E' più importante la salute. Io ci sono. A presto cara Maria Teresa. Sempre preziosa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara Tiziana. Sì, la salute è davvero tutto, Un abbraccio :)

      Elimina
  18. Silvana Amadeo4 maggio 2017 11:28

    Ciao. Mi sono accorta che certe volte è necessario rallentare e il corpo ce lo segnala. E magari con la chiarezza mentale risorge la vena creativa più forte di prima. Auguri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvana. Penso anche io che il corpo ogni tanto ci costringa a rallentare proprio perché noi lo sfruttiamo senza ritegno... Credo che il mio mi stia mandando chiari messaggi in questo periodo ed è tempo di ascoltarlo. Grazie!

      Elimina
  19. Mi dispiace molto, riprenditi in fretta! Ti aspettiamo ancora più forte e creativa. Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Clementina. Un abbraccio anche a te :)

      Elimina
  20. Abbraccio ricambiato. :) Secondo me il ritorno dell'ispirazione è sempre un buon segno, anche quando capita in un momento che sembra sbagliato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Grazia, ti ringrazio. A me fa rabbia che abbia voglia di scrivere proprio ora che non ne ho le forze, ma cerco di guardare il lato positivo :)

      Elimina
  21. Rimettiti presto. Prenditi tutto il tempo che ti serve, noi ti aspettiamo. :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica, speravo di passare da te per congratularmi per la tua nuova "creatura", ma intanto lo faccio qui :)

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.
Se commenti per la prima volta, ti consiglio di:
1) accedere all'account con cui vuoi firmarti
2) ricaricare la pagina
3) solo allora inserire il commento.
Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".
(Ti prego di non inserire link, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!)