Le mie 3 parole per il 2021

 

Immagine realizzata con Pho.to

Come ogni anno, anche in questo 2021 dedico un post alla rubrica creata da Chris Brogan e rilanciata in Italia da Pennablu, blog di Daniele Imperi.

Di cosa si tratta? Di proporre tre parole all'inizio di gennaio che possano fungere da guida per l'intero anno. Il punto di vista è naturalmente del tutto personale, ma presentare pubblicamente le parole scelte dà uno slancio in più alla volontà di farne delle parole-chiave per i mesi a venire.

Uno sguardo alle parole del 2020

Quando ho scelto le parole lo scorso anno ovviamente non avevo idea della sfida che aspettava tutto il mondo nei mesi successivi. Eppure, in qualche modo guardando retrospettivamente devo dire che mi sono state di grande utilità. Le parole erano:

  • Semplificare
  • Osare
  • Selezionare

I concetti di semplificazione e selezionare mi hanno realmente accompagnata molto nell'anno appena passato. Da una parte, il Covid ha complicato la vita a tutti noi, imponendoci nuove regole e un'attenzione straordinaria a tante cose che prima si davano per scontate. Proprio per questo, secondo me, è stato importante semplificarmi la vita in altri campi e allo stesso tempo imporre una selezione nelle situazioni per capire dove vale spendere energie e tempo. Non so voi, ma per me il 2020 è stata anche una lezione sul guardare alle cose essenziali, mettendo da parte tutto il resto.

Quanto all'osare... beh diciamo che l'esempio più eclatante è stato quello di aver pubblicato in pieno lockdown quando molti mi dicevano di non farlo. Per il resto, ho osato poco, se non in piccoli ambiti. E per fortuna mi è andata sempre bene.

Le mie 3 parole per il 2021

  • Accettazione
  • Semplice
  • Chissenefrega

Accettazione

Ho pensato spesso in questo periodo alla preghiera della serenità:

«Dio, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare,
il coraggio di cambiare le cose che posso,
e la saggezza per conoscere la differenza.»

Mi sono sempre piaciute queste parole, che implicano la volontà da una parte di agire là dove è possibile, dall'altra accogliere in modo sereno ciò che invece la vita ci porta. Spero di riuscire a fare mio questo concetto nell'anno che verrà e al contempo essere meno ansiosa sul futuro.

Semplice

Lo so, è una sorta di ripetizione rispetto al 2020 in cui avevo proposto semplificazione. Ma la verità è che sento ancora importante questa idea di rendere le cose più facili possibili, proprio perché le situazioni che viviamo sono ancora troppo complicate. 

Chissenefrega

Parola che in verità neppure esiste nel dizionario, ma di cui ora come ora ho molto bisogno! Di recente mi ritrovo spesso a dirla, forse perché sono satura di tante situazioni e persone e ho più che mai necessità di mollare e guardare oltre. Per natura, sono esattamente il tipo opposto al chissenefrega, perché ho difficoltà a lasciar correre qualsiasi cosa. E dunque questa sarà proprio una sfida.

E le vostre tre parole-guida per il 2021 quali sono?

Commenti

  1. Preferisco proprio quella che non esiste nel dizionario, sai?
    Non so dirti quali siano le mie parole per questo nuovo anno.
    Anzi, me ne basterebbe una sola.
    Serenità.
    Per me e per il mondo intero.
    Speriamo bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia! La serenità è un'aspirazione più che lecita di questi tempi. Speriamo di riuscire a conquistarla presto.

      Elimina
  2. Le mie tre parole?
    Leggere.
    Leggere.
    Scrivere.
    Sono sempre le stesse, anno dopo anno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole che sono un ottimo proposito, coerente nel tempo! Deduco che tu voglia leggere più di quanto scrivi ;) Ebbene, vorrei farlo anche io.

      Elimina
  3. Chissenefrega è il top. Ci vuole coraggio , brava
    Buon anno MT!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena! Vedremo se riuscirò a mantenere fede ai propositi. Ci vuole coraggio, vero ^_^ Buon anno a te!

      Elimina
  4. La mia preghiera della serenità è leggermente diversa...
    "Signore, dammi la pazienza, ma non darmi la forza, che sennò faccio una strage." :D
    In effetti però con la forza, aumenta anche la pazienza, e pure il Chissenefrega!
    Ci sono situazioni che richiedono risposte, ma ce ne sono tante altre che non vale proprio la pena di proseguire il dialogo, specie se è a senso unico. Meglio usare quell'energia per costruire.
    Sono tre parole potenti, ma tra le tre direi che "Semplice" sarà quella magica! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahah, la tua versione ha il suo perché! A volte proprio non serve accanirsi in certe situazioni o prendersela, è solo uno spreco di energia. Ma è più facile a dirsi che metterlo in pratica. Comunque ci proverò.
      Dici che "semplice" sarà la parola magica dell'anno? Lo spero proprio, sai.

      Elimina
  5. Accettazione è una grande parola! In pratica tutti i cambiamenti partono da lì, perché finché non accetti reagisci, non agisci veramente. Quindi adotto questa parola e ci aggiungo "chiarezza" e "fiducia". Non male la variante di Barbara della preghiera della serenità, però... ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La penso come te, dall'accettazione partono i veri cambiamenti. E a volte è proprio il passo più impegnativo da fare. Invece, fiducia era una delle mie parole degli anni scorsi, penso sia sempre un bene riproporsela. Adoro "chiarezza"!

      Elimina
  6. Bellissima la preghiera della serenità, mi sembra esprima il senso giusto della vita, accettare ciò che non possiamo cambiare e trovare la forza di cambiare quello che si può cambiare. Semplice e Chissenefrega sono due parole meravigliose, le trovo stupende, hai ragione la realtà è troppo complicata, perciò è meglio semplificare quello che si può. Sul chissenefrega sfondi una porta aperta, io sono fatta un po' come te, mi pongo mille problemi e ogni tanto un bel "chissenefrega" mi ha salvato. Per il mio 2021 non ho pensato nessuna parola, sto vivendo un momento di indecisione e quindi non so bene come orientarmi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedrai che arriverà il momento in cui sceglierai una nuova rotta, a volte l'indecisione è salutare per riordinare le idee.
      La preghiera della serenità mi è sempre piaciuta, soprattutto perché trovo sia importante riuscire a trovare un equilibrio tra l'agire e il rassegnarsi. Non è facile a volte capire quali sono i nostri limiti in questo senso.

      Elimina
  7. Chiaramente la tua terza parola non può che risultare appetibile soprattutto ora con le energie in calo e tanti fronti su cui agire.
    Accettazione e semplice sono davvero due parole splendidamente utili pure loro e ti auguro davvero che possano essere il tuo scudo.
    Alla fine pure io ho trovato la mia, anche ispirata dai post altrui, ed è Coerenza, ti aspetto volentieri da me per parlarne, se ti va.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Sandra! Sono contenta che tu abbia trovato la tua parola-guida, è un piccolo rituale che ci aiuta a dare slancio all'anno. E di questi tempi ne abbiamo proprio bisogno!

      Elimina
  8. Chissenefrega potrebbe essere un buon viatico per il sottoscritto per affrontare il 2021, visto come sono andate finora le cose. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Deve diventare il nostro mantra per affrontare il 2021, caro Nick. Riproponiamocelo! Un abbraccio a te e felice nuovo anno.

      Elimina
  9. E' difficile trovare tre parole, una sicuramente è SALUTE, ritrovarla, indipendentemente da non essere ammalati ma quest'anno ci ritroviamo sicuramente tutti più depressi a causa delle restrizioni da Covid, CHISSENEFREGA, approvo e chissà quante volte la userò; ARIA PURA è quella che vorrei trovare o inseguire il più possibile, nell'ambiente in cui viviamo siamo ecologicamente a rischio e penso che il Virus sia un effetto collaterale dell'inquinamento da noi provocato, avendo imparato a vivere nel precedente anno molto più semplicemente, abbiamo anche inquinato meno. Penso che se un giorno mi troverò su un picco di montagna a respirare aria pura, dirò Chissenefrega ed urlerò per far sentire la mia voce al mondo, per non sentirmi più SOLA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bei propositi i tuoi, Terry. La salute è davvero da mettere in primo piano e da non dare mai per scontata. Anche "aria pura" mi piace, un'altra cosa che si dà per scontata e che non si preserva abbastanza. Grazie per il tuo contributo!

      Elimina
  10. Bella soprattutto l'ultima parola, fa proprio parte della mia personalità.
    Auguri dunque con le tue 3 parole :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Daniele :) Spero proprio di riuscire a fare mia l'ultima parola!

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.
Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".
Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+