Passa ai contenuti principali

Come un dio immortale - Estratto #11


Buona domenica! Questa settimana il mio romanzo ha ricevuto due recensioni bellissime che non vedevo l'ora di condividere con voi.

Sharon Vescio ha scritto un articolo su Come un dio immortale nel suo blog My Blog Scrittrice. Trovate qui il post:

Recensione - Come un dio immortale di Maria Teresa Steri

Emanuela Navone, invece, che è un editor di professione ma dedica anche uno spazio agli autori self sul suo blog, ha parlato del mio romanzo qui:

Come un dio immortale di Maria Teresa Steri: recensione

Ringrazio entrambe per lo spazio, ma soprattutto per le parole che hanno dedicato al romanzo, di quelle che ti illuminano la giornata!

Per l'estratto settimanale, invece, vi propongo un nuovo squarcio sul luogo misterioso chiamato Valdiluna. Si tratta di un brevissimo passaggio preso dal capitolo 25.

«Quei luoghi sono protetti, esiste una specie di confine che gli ordinari non possono varcare. È stato creato secoli fa per nascondere la scuola fondata lassù. È un’area dotata di effetti ipnotici sulla mente umana. Manipola la percezione fisica, facendo perdere il senso dell’orientamento. Solo chi vede il mondo incorporeo, anche solo in parte, non si lascia fuorviare e confondere».


Commenti

  1. Complimenti per le due bellissime recensioni, tra cui quella di un editor professionista. Buona domenica delle palme cara Maria Teresa.

    RispondiElimina
  2. Complimenti per le recensioni, ma non avevo dubbi è talmente bello il libro che non si può che propendere per lui. E questo estratto oltre a incuriosire spiega bene il motivo. Intrigante come al solito. Io stessa mi sono persa a immaginare il mondo incorporeo celato agli occhi umani...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia! Ormai ci stiamo addentrando molto nella storia, quindi d'ora in poi solo brevi flash ^_^

      Elimina
  3. "Solo chi vede il mondo incorporeo, anche solo in parte, non si lascia fuorviare e confondere"... non sarà vero anche al di là del riferimento a Valdiluna, senza nulla togliere a chi preferisce restare con i piedi per terra? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ci avevo pensato! Eh sì, tutto sommato può essere vero anche in generale. Del resto secondo me si possono avere i piedi per terra e contemporaneamente anche la testa tra le nuvole ^_^ Tu che ne dici?

      Elimina
    2. Sono molto d'accordo, servono entrambe le cose. :)

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.

Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".

Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+