Passa ai contenuti principali

Dialogo improvvisato con Renato Mite su “Bagliori nel buio”

No, non è andata proprio così. Per fortuna!

Post a sorpresa oggi per segnalarvi il frutto di uno scambio avuto con lo scrittore Renato Mite sul mio secondo romanzo. Renato di recente ha aperto un suo blog chiamato Mite Ink e mi ha proposto un dialogo virtuale avente come tema Bagliori nel buio. Non un'intervista, quindi, ma una sorta di esperimento, un confronto libero su storia e personaggi senza canovacci predefiniti. Abbiamo evitato con cura di fare spoiler, naturalmente.
Per me è stata un'esperienza divertente ma anche interessante. E spero di leggere presto altre puntate di questa sua originale rubrica.
Ringrazio Renato per lo spazio che ha riservato al romanzo e vi rimando al suo blog per leggere questa chiacchierata.

Dialogo Bagliori nel buio su Mite Ink

Commenti

  1. Bell'idea, molto carina come chiacchierata di approfondimento su un libro che non smetterà mai di far parlare di sé. Complimenti a entrambi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Nadia! Renato ha avuto una bella idea a fare un dialogo così, c'è meno pressione rispetto a un'intervista ed è anche divertente :)

      Elimina
  2. Bella idea, un modo per approfondire alcuni aspetti del romanzo in un dialogo più leggero di una intervista classica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, è stato uno scambio piacevole. All'inizio non sapevo che strada avrebbe preso ed ero un po' insicura, ma Renato è stato bravo a gestire tutto.

      Elimina
  3. Bella idea, un modo per creare qualcosa di diverso rispetto alle solite interviste.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, può essere piacevole tentare nuove strade e nuovi modi di confrontarsi sui libri, al di là delle classiche interviste. Grazie per essere passato, Nick :)

      Elimina
  4. Non potete vederlo, ma mi state facendo arrossire.
    Ringrazio tutti per i complimenti e i commenti, ringrazio Maria Teresa anche per la chiacchierata :-)

    RispondiElimina
  5. Mi piace questo tipo di intervista, che poi in realtà diventa un dialogo. Bravi, è stato un piacere leggervi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie. Luana. Penso che chi, come te, ha letto il libro avrà di certo trovato più comprensibili certi passaggi ;)

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.

Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".

Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+