Passa ai contenuti principali

In primo piano

Promozione: massima resa col minimo sforzo

Quando penso al periodo della promozione di un libro, quello che mi viene in mente è soprattutto la grande fatica che si fa. Una fatica non sempre ripagata. Ovvero, da una parte c'è il lavoro per far conoscere la propria opera, dall'altra i risultati quasi sempre inferiori rispetto agli sforzi.

“Sarà il nostro segreto”, lavori in corso #3

Foto Pixabay

Prima di tutto vorrei ringraziare chi mi ha fornito un feedback ieri sulla quarta di copertina. Questi scambi sono sempre utilissimi. Ho fatto qualche prima modifica in base ai vostri suggerimenti ma vorrei tornarci più avanti. Se qualcuno lo avesse perso e volesse darmi un consiglio, mi farebbe molto piacere: il post è qui.

Per ora testo e quarta di copertina sono in stand by. La sensazione su questa pubblicazione è di avere mille cose aperte e iniziate, ma nessuna definitiva. Ovvero tutte bozze e niente di conclusivo. Una sensazione per nulla piacevole.

Comunque, per portarmi avanti, ho cominciato a preparare una bozza dell'e-book, ovvero il file epub. Come sempre, sto lavorando con Sigil che è un programmino free abbastanza semplice da usare. Il testo del romanzo non è quello definitivo, ma nel frattempo mi sono avvantaggiata creando la struttura dell'epub e le pagine che affiancano il testo vero e proprio. Ovvero:
  • Copyright
  • Biografia dell'autore
  • Note e ringraziamenti
  • Gli altri libri pubblicati
E questo mi ha fatto pensare che dovrò anche aggiornare la biografia, aggiungendo il nuovo romanzo. E fare un update degli altri libri pubblicati, sia per la biografia e che richiamare alla nuova pubblicazione. Ho preso un appunto per ricordarmene, visto che va fatto dopo l'uscita ufficiale.

Un'altra cosa a cui ho cominciato a pensare sono le categorie/genere in cui inserire questo romanzo. Ho già spulciato a fondo le categorie proposte da Amazon, armata di buona volontà e dei consigli di Grazia Gironella sul suo blog. Tuttavia sono perplessa perché ho l'impressione che non ci sia molta scelta rispetto a quello che vedo in giro. Mi spiego meglio. Navigando su Amazon incontro determinate categorie, ma andando poi a cercarle tra le proposte di inserimento, non ci sono. Per esempio gialli soft o mistero, che potevano rivelarsi adatte, dove le trovo? Voi avete un'idea di come accedere a queste categorie?
Mi è venuto il dubbio che l'accesso dipenda dalle parole chiave usate, ma devo indagare più a fondo.
Quindi per ora mi sono adattata a quello che ho trovato, e visto che il mio romanzo è un noir, l'ho inserito in:
Narrativa > Noir
Narrativa > Thriller > Suspense

Non è mai facile inquadrare un romanzo, anzi la vedo come un'operazione molto delicata perché può dare origine a fraintendimenti. Voi come vi regolate in merito?

Per oggi è tutto. Come dicevo all'inizio mi sento un po' in alto mare, con tanti elementi in progress e niente di definitivo. Spero durante il weekend di dare un'accelerata a tutto...

Commenti

  1. Interessante questi articoli. Stai giocando bene le tue carte, secondo me ;)
    Io le categorie non dico che le ignoro; ma ho notato questo. Ci sono autori che mettono i loro libri in categorie chiaramente inadatte... Eppure vendono. Quindi non ci perdo molto tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Marco, diciamo che avevo voglia di condividere quello che sto facendo per rendere questo lavoro meno solitario!
      Per le categorie, posso capire ciò che dici. A volte si vedono categorie improbabili che però per qualcuno funzionano. Magari per i lettori non è così importante, però non vorrei lasciare nulla di intentato ^_^

      Elimina
  2. Le categorie che si possono impostare su KDP non coincidono con quelle dello store Amazon. Chissà perché!?
    L'unico modo per accedere alle categorie non presenti in KDP è utilizzare il procedimento illustrato da Grazia.
    In particolare, se vuoi arrivare al genere soft dei gialli, questo è il percorso:
    Libri > Gialli e thriller > Mistero > Soft
    Devi seguire sempre questo schema. Però attenzione, per i gialli esistono due macro categorie:
    Libri > Gialli e thriller > Thriller e suspense > (+ sottocategoria finale. Ad esempio: Thriller psicologici.)
    Libri > Gialli e thriller > Mistero > (+ sottocategoria finale).
    Per anni mi sono domandato come si facesse ad accedere a queste categorie non presenti dentro KDP. Per fortuna Grazia, col suo preziosissimo post, mi ha risolto il mistero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In pratica si può accedere a queste categorie sono facendo esplicita richiesta. E dunque per il momento lascerò quelle provvisorie, poi appena uscito il romanzo, richiederò al servizio KDP qualcosa di più specifico.
      Tra l'altro nel frattempo ho trovato questa pagina che forse può essere utile: https://kdp.amazon.com/it_IT/help/topic/G201290380
      In effetti avevo già notato che le parole chiave inserite possono far spuntare categorie diverse nella rosa di possibilità.
      Grazie comunque per le precisazioni, Marco.

      Elimina
  3. Le due categorie permesse da KDP all'inserimento, in effetti, sono un po' rozze. Per fortuna ci sono le dieci categorie "nascoste" (ma dicono che Amazon internamente ne abbia migliaia). Non che le vendite dei miei libri siano schizzate alle stelle da quando ho corretto le categorie, ma sapere che il libro si trova nei percorsi giusti mi fa sentire più tranquilla sulla sua visibilità.
    Non ricordo se già lo fai, ma puoi mettere anche in fondo a ogni romanzo dati e cover degli altri tuoi libri. Anche quello va aggiornato... non si finisce mai! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ho già delle pagine in fondo agli ebook sulle altre pubblicazioni, pagine che dovrò ricordarmi di aggiornare. Non ho mai messo le immagini di copertina per non appesantire il file, ma visto che devo rimetterci mano...
      Non si finisce mai, hai detto bene! L'elenco di cose da fare si allunga... :O

      Elimina
  4. Ammetto che sulle categorie ho sempre fatto poco, nel senso che ho più o meno improvvisato. L'ultima volta il mio thriller L'ombra della sera è finito nei "thriller giudiziari", categoria che non c'entrava nulla. Così dopo qualche tempo, ho modificato la categoria in "mistero" + "thriller con suspense"ma ci sono arrivata per tentativi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti la questione delle categorie non è immediata, anzi al contrario secondo me è poco chiara. Mi sono sempre chiesta come certi autori facessero a ritrovarsi in categorie così specifiche che io non trovavo... I consigli di Grazia sono illuminanti. E' un lavoro aggiuntivo però, anche per le ricerche da fare e così via, che si va ad aggiungere a quello delle parole chiave.
      Chissà come mai ti sei trovata il tuo romanzo tra i thriller giudiziari... misteri di Amazon!

      Elimina
  5. Quando sarà il momento sai che te lo segnalo volentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio moltissimo per la disponibilità, Nick! Il momento si avvicina... e dunque ti contatterò a breve :)

      Elimina
  6. Mi sono persa tutti questi bellissimi post sull'uscita del tuo libro e voglio recuperarli! Per il momento, posso dirti che per le categorie abbiamo potere fino a un certo punto, poi sono gli store che fanno come preferiscono. Sigh.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Monica! Eh temo tu abbia ragione che non è tutto in nostro potere. Forse per questo le categorie proposte in fase di pubblicazione sono così generiche. Si fa quel che si può ^_^

      Elimina
  7. Su questo ti posso essere poco d'aiuto. Quel che ho osservato è che, quando la categoria è molto generica, deve essere la quarta di copertina e/o la descrizione inserita a far inquadrare la storia al lettore. Se c'è un elemento sovrannaturale (non previsto dalla categoria), specificarlo lì.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, indubbiamente la quarta e la copertina devono essere sufficientemente descrittive ed evocative per far capire al lettore cosa troverà, perché non è detto che le categorie siano sempre utili. Ricordo che il mio primo romanzo era finito in letteratura generale e non c'era verso di modificare nulla. Ho dovuto scrivere al servizio KDP e farlo inserire nelle giuste categorie. Poi pian piano ho capito meglio i meccanismi...
      Comunque, niente elementi sovrannaturali stavolta!

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.
Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".
Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+