Passa ai contenuti principali

“Tra l'ombra e l'anima” sta arrivando


A distanza di dieci anni dalla prima pubblicazione, il mio primo romanzo sta per tornare.
Ho fissato l'uscita ufficiale per il 9 gennaio 2019, ma nell'attesa oggi vorrei condividere con voi alcune anticipazioni.

Come già sapete (ne ho parlato qui e qui), quando il libro è stato rimosso dal catalogo dell'editore ho sentito l'esigenza di rivedere a fondo la storia, riscrivendola per intero, nella convinzione che meritasse alcuni approfondimenti e un totale restyling del testo.

La nuova edizione avrà un titolo nuovo. Ho deciso di cambiare l'originale sia perché non era stato scelto da me, sia per sottolineare la revisione radicale del testo. Tra l'ombra e l'anima sono parole tratte da questi versi di Pablo Neruda, che mi sono sembrati perfetti per rispecchiare la trama.
Non ti amo come fossi rosa di sale, topazio
o freccia di garofani che propagano il fuoco,
t’amo come si amano certe cose oscure,
segretamente, tra l’ombra e l’anima.
(Pablo Neruda)
Ovviamente sono nuove anche la copertina, che ritrae sullo sfondo uno squarcio di Roma, dov'è ambientata la storia, e la quarta di copertina, scritta questa volta in prima persona.

Trama

Da due anni la mia vita non è più la stessa. Visioni e memorie di eventi mai vissuti mi costringono a rintanarmi in casa. L’ossessione per un uomo sconosciuto – da me battezzato “il Visitatore” – minaccia il mio matrimonio. Né mio marito né il terapista al quale mi sono rivolta sono disposti a credermi. Solo Alba, una donna incontrata su Internet, sembra in grado di darmi delle risposte. Mi ha convinta che i miei strani ricordi appartengono a una vita precedente e che il Visitatore è un uomo in carne e ossa.
Ora però Alba è morta, forse assassinata da una misteriosa associazione, e io sono rimasta da sola a cercare l’uomo delle mie visioni. Ma la rete di segreti che circondava Alba si sta stringendo pericolosamente intorno a me. E affrontare il passato che ho dimenticato è come gettare uno sguardo in un pozzo oscuro e senza fondo.

Le anime con un legame antico si rincontrano sempre.

Data di uscita: 9 gennaio 2019
Pagine: 330
Su Amazon disponibile in pre-ordine

Già attivo il pre-ordine

Su Amazon è già possibile prenotare una copia dell'ebook (in fase di approvazione il cartaceo) e conto di rendere disponibile a breve anche un estratto con i primi capitoli. Ecco intanto l'incipit...

Incipit

In apparenza è un giorno come tutti gli altri. Simone si prepara per andare al lavoro, io indugio davanti alla finestra del salotto, intenta a osservare la strada. In realtà non è un giorno qualunque, perché oggi per la prima volta dopo due anni metterò piede fuori casa da sola.
Sto andando a caccia di risposte. Alla ricerca di un uomo che mi ha rovinato la vita e che pure smanio di incontrare, conoscere, guardare in faccia. Un uomo che non so neppure se esista davvero o se sia solo il frutto di un morboso vaneggiare, un’opportunistica invenzione della psiche, come asserisce il mio terapista.
Stringo con entrambe le mani la solita tazza di caffellatte con un misto di eccitazione, paura e senso di colpa. Abbandonare la sicurezza delle mura domestiche mi atterrisce. Tutto il mio mondo è stato tra queste pareti per così tanto tempo che stento a credere ci sia altro là fuori.
Da due anni ho smesso di lavorare, vedere gli amici, andare a fare la spesa, uscire la sera. Vivo in una reclusione auto imposta nel tentativo di arginare le mie ossessioni.

Vuoi leggerlo in anteprima?

Ma come, il libro non è neppure uscito e già parliamo di regalarlo? Ebbene sì. Se siete disposti a leggerlo in tempi brevi (possibilmente entro gennaio) e a lasciare un commento su Amazon o a scrivere una recensione su un blog, non dovete fare altro che farmelo sapere e vi invierò il romanzo in formato ebook.

Mi credete se vi dico che sono davvero elettrizzata per questa nuova pubblicazione? 😊

Commenti

  1. Cara Maria Teresa, comprendo e condivido il tuo entusiasmo. Intanto complimenti per il rilancio. Un'opera già scritta porta con sé sentimenti contrapposti e rimetterci mano è una sfida faticosa ma molto bella. Brava. L'entusiasmo vuol dire che hai fatto un buon lavoro. Non so se sarò in grado di leggerlo entro gennaio, ma di certo lo leggerò, come ho fatto con tutti gli altri. In bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena! Per me è già un traguardo essere riuscita a portare a termine questo progetto di revisione, soprattutto considerando che per diversi anni avevo quasi preso in antipatia il romanzo, con tutto il bagaglio emotivo che si portava dietro. Insomma, sono contenta di aver ritrovato l'entusiasmo :) Ti ringrazio di cuore per la fiducia, sai che tengo molto al tuo parere.

      Elimina
  2. Mi piacerebbe leggerlo in anteprima, ma ahah credo proprio di non farcela a leggerlo per gennaio e in più ho un altro problema.Odio l'e-book e non riesco a leggere un libro se non stampato.Scusate,ma è più forte di me.Quindi credo che aspetterò e lo metterò nella mia lista di libri da leggere! Mi piace il tuo modo di scrivere e le trame sono avvincenti, trame che si avvicinano alle mie passioni. Complimenti Maria Teresa ,davvero di cuore! Antonella Aeglos Astori

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Antonella, ti ringrazio tanto per l'interesse, mi riempie davvero di gioia quello che dici! Il cartaceo sarà disponibile a giorni su Amazon, è in fase di approvazione, potrebbe arrivare persino prima dell'ebook :)

      Elimina
  3. Condividiamo il nome del personaggio, Simone infatti è il protagonista maschile del mio lavoro in via di riscrittura.
    Che dirti se non che sei un treno che presto abbaglierà di nuovo con una storia che si prospetta intrigante e misteriosa come ci hai abituato? Sono felice della tua scelta di non abbandonare un testo che non aveva avuto la giusta attenzione. Sono felice di vederti sempre all'opera e non vedo l'ora di tuffarmi in questo Tra l'ombra e l'anima nell'attesa che esca in cartaceo! Sarà un bellissimo dicembre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite Nadia! Sai che adesso che mi ci fai pensare c'è un altro nome nel romanzo che ti sarà molto familiare... Scoprirai presto di chi sto parlando ;)
      Il treno un po' arranca, soprattutto negli ultimi giorni, ma sono comunque felice dell'uscita. Dopo dieci anni, direi che il romanzo meritava una nuova chance ^_^

      Elimina
  4. Già così incuriosisce, non vedo l'ora di leggerlo.

    RispondiElimina
  5. Mi piace moltissimo sia la nuova copertina, sia il nuovo titolo, leggere i versi di Pablo Neruda mi ha fatto venire i brividi, così come leggere l'incipit che in prima persona è davvero molto più suggestivo. Lo comprerò e lo recensirò molto volentieri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia! I versi li ho trovati un giorno per caso mentre cercavo tutt'altro e mi hanno colpito subito. Da tempo avevo un mente di cambiare il titolo, ma l'originale che avevo scelto dieci anni fa e che poi era stato cambiato dall'editore, purtroppo è un po' abusato, quindi cercavo qualcosa di più adatto.
      Spero davvero che i cambiamenti ti piacciano ^_^

      Elimina
  6. Io ho già altri libri nella mia scaletta ma per la fine di gennaio dovrei comunque riuscire a leggere Tra l'Ombra e l'Anima, inserendolo subito dopo i prossimi che ho in programma di leggere; e poi, di sicuro ne parlerò sul mio blog. Quindi, mi candido a farmelo mandare: se ti va, il mio indirizzo lo conosci ^_^ .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono molto contenta di inviartelo, Mattia! Grazie per l'interesse ^_^ La prospettiva è molto femminile, ma mi auguro che la storia possa risultare piacevole anche per un uomo :)

      Elimina
  7. Sono molto curiosa di scoprire come sia cambiato I custodi del destino, che avevo letto anni fa. Lo leggerò sicuramente entro gennaio, però preferisco pagarlo. Posso? E' una questione... simbolica, ecco. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E io ti ringrazio di cuore per il pensiero, Grazia! Davvero avevi letto I custodi del destino? Non me lo avevi mai detto, mi sa. Beh, a distanza di tanti anni ormai vedo tutti i difetti di quella prima versione e a questo punto non posso che augurarmi che la seconda ti piaccia :)

      Elimina
  8. Cara Maria Teresa, innanzitutto complimenti: bellissima copertina! Il titolo è suggestivo, mi piace, l'incipit l'ho trovato molto scorrevole. Mi piace la scelta della prima persona, la narrazione è più coinvolgente. Sono felice per te, presto lo acquisterò. In bocca al lupo per l'uscita!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosalia per i complimenti e sono molto contenta che le mie scelte ti piacciano. Pensa che per anni sono stata molto diffidente sull'uso della prima persona, poi figuriamoci al presente. Eppure, mi sono resa conto che per questa storia rendeva molto meglio della terza al passato. Anche perché identificarsi con la protagonista in questo caso è davvero essenziale ;)

      Elimina
  9. Sono emozionata pure io guarda! La copertina, te l'ho già detto, mi piace proprio! Hai fatto anche bene ad inserire la specifica "Nuova edizione de I custodi del destino" (sia mai che poi qualcuno arriva a recensire "ma io l'avevo già letto questo libro!", è lì in copertina, non hanno scuse ;) )
    E poi questa è una rinascita direi, un libro salvato dall'archivio di un editore tradizionale che torna a respirare, stavolta proprio come vuoi tu, titolo compreso. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello che sei emozionata pure tu :D
      Io sono molto contenta, anche perché alcune persone che avevano letto la versione precedente mi hanno detto di volerlo rileggere. Mi pare una bella cosa.
      Quando è uscito la prima volta naturalmente ero felice ed emozionata, si trattava comunque della prima pubblicazione e non posso negare che sia stata comunque un'esperienza importante. Tutto quello che è seguito però non è stato piacevole, e mi riferisco in particolare ai dissapori con l'editore. E quindi sì, dici bene, questa storia torna a respirare come voglio io ;)

      Elimina
  10. Io ce a farò!!!! Porto a termine il libro di Dino Buzzati e poi mi dedio a te, promesso! Mi sono piaciuti troppo gli altri due per lasciarmi sfuggire questa occasione così ghiotta di leggere il tuo terzo lavoro.
    Per ora ti dico solo he la copertina è favolosa! Dà l'idea di una sorta di magia. Come se preannunciasse un viaggio in un mondo diverso e lascia un dubbio : è la donna che è sogno o la città sullo sfondo?
    Altra cosa. L'incipit fa pensare subito a qualcosa di nebuloso,, come una nebbia che avvolge il personaggio e che farà altrettanto col lettore.
    La sinossi invece è tutto un programma. Prometto mistero e suggestione e forse brividi.
    Complimenti a te per il "nuovo " lavoro.
    Presto ti dirò, Intanto, un grandissimo in bocca al lupo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo entusiasmo, Patricia, ne sono davvero molto felice :D E non vedo l'ora di conoscere anche il tuo parere sul romanzo. Come sempre sei molto intuiva sui vari aspetti... In un certo senso la storia rappresenta proprio una sorta di viaggio, interiore ed esteriore.

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.

Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".

Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+