Passa ai contenuti principali

Alessio Del Debbio presenta la saga “Ulfhednar War”


Buongiorno amici, questo mese per la rubrica delle presentazioni vi propongo una saga urban fantasy dal titolo “Ulfhednar War”, composta da due romanzi. Scopriamo di più insieme all'autore, Alessio Del Debbio.

Sinossi

LA GUERRA DEI LUPI

Amici da anni, Ascanio, Daniel, Marina e la loro compagnia di Viareggio non desiderano altro che trascorrere una tranquilla vacanza insieme, ma il destino ha altro in serbo per tutti loro. Gli ulfhednar di Odino sono tornati e la Garfagnana non è più un posto sicuro da quando Raul ha preso il comando del branco del Vello d’Argento. Spetta ad Ascanio, ultimo discendente di una stirpe di officianti della Madre Terra, contrastare i suoi progetti di dominio, aiutato dal suo compagno Daniel, un ulfhedinn fuggiasco che ha imparato ad apprezzare la vita tra gli uomini. Ma dietro le mire espansionistiche del violento e indegno Alfa si nasconde un’ombra antica, disposta a tutto pur di aggrapparsi alla vita.

I FIGLI DI CARDEA

Dopo lo scontro alla Grande Quercia, gli ulfhednar del Vello d’Argento sono senza un Alfa e temono attacchi da parte dei Figli di Cardea. Daniel cerca di addestrare i nuovi membri del branco, la Dottoressa è tormentata dai fantasmi del suo passato, Dominic, infine, medita vendetta, incolpando Ascanio e Daniel della morte di sua madre.
Quando un nuovo branco invade l’Appennino, i Figli di Cardea decidono di sferrare l’attacco finale, per cancellare lupi e stregoni dalla penisola. Nel frattempo, Ascanio è scomparso…

“Ulfhednar War” è una saga urban fantasy ambientata in Toscana ai giorni nostri. Segue le avventure di Ascanio, un giovane officiante della Madre Terra, discendente della Prima Congrega di stregoni, e del suo compagno Daniel, un ulfhedinn di Odino, un tempo Omega del branco del Vello d’Argento, adesso un fuggiasco, insieme alla sorella, in cerca di un posto nel mondo degli uomini.
I due vivranno numerose avventure, sullo sfondo del territorio toscano.

La saga è nata dall’incrocio di passioni: quella per la mitologia nordica, e in particolare per la figura degli ulfhednar, i leggendari guerrieri lupo di Odino, e quella per i lupi. Volevo scrivere un romanzo con dei mutaforma, ma non volevo che fossero i soliti licantropi, che mutano con la luna piena e basta, volevo qualcosa di più, così ho attinto al mito nordico per rielaborare questa affascinante figura. L’ambientazione, infine, completa il quadro, in quanto i protagonisti si muovono in territori a meno noti, come la Versilia, Lucca e la valle del Serchio, fino in Garfagnana, luoghi ricchi di leggende, misteri e folklore. Buon viaggio con i miei lupi!

Alessio Del Debbio

Incipit

LA GUERRA DEI LUPI

Sognò una pioggia di sangue. E non era la prima volta che faceva quel sogno. Lo aveva tormentato spesso nelle ultime notti, spingendolo ad alzarsi dal letto e a consultare testi antichi, per comprenderne il significato. Alcuni li aveva avuti in eredità dal suo avo, una minima parte, a sentire Alma, della preziosa biblioteca di famiglia che era andata perduta, altri li aveva reperiti nel corso degli anni, tra librerie specialistiche, mercatini e Ebay. Aveva anche ricevuto grandiose fregature, ma il più delle volte aveva acquistato prodotti di pregio, di cui i venditori non conoscevano il reale valore. Tutti i volumi, comunque, concordavano sul significato di quel sogno. Eventi funesti erano alle porte.

I FIGLI DI CARDEA

Roma bruciava, e Nerone la guardava bruciare.
Soddisfatto, l’augusto imperatore era disteso sul triclinio, sulla terrazza del palazzo, ad ammirare le fiamme che si innalzavano dalla città non più così eterna. Vampe di fuoco sinuose si contorcevano, quasi volessero afferrare un frammento di cielo, salvo poi tornare a terra sconfitte. Come i folli che avevano osato sfidarlo.
«Altro vino!» domandò, lasciando cadere la coppa ormai vuota. L’ennesima da quando quella fase del piano era iniziata.
Un servitore si chinò per raccattarla e l’imperatore lo spinse a terra, ridacchiando divertito. Era una piacevole serata, in fondo, e quella brezza che veniva dal cuore di Roma spargeva nelle sue narici l’aroma di un mondo prossimo al tramonto. Sì, c’era anche odore di carne bruciata, e Nerone si augurò fosse quella dei cristiani, quella setta di fanatici che andava seminando zizzania nel suo impero, facendo vacillare la solida fede dei romani negli Dei. Un’eresia che, a suo dire, non sarebbe arrivata a nulla.

Entrambi i romanzi sono disponibili in ebook o cartaceo.
La guerra dei lupi è in vendita su: Amazon; IBS, Mondadori store
I figli di Cardea è in vendita su: AmazonIBSMondadori store

Blog dell'autore: I mondi fantastici
Sito: Alessio Del Debbio

Commenti

  1. Adoro i lupi, il loro modo di vivere e il loro volersi bene e amo i libri fantasy! Accoppiata vincente! Penso proprio che li metterò nella mia lista 2019! :-)
    ANTONELLA AEGLOS ASTORI

    RispondiElimina
  2. E' stato un piacere ospitarti, Alessio :)
    @Antonella grazie per aver letto e apprezzato la presentazione :)

    RispondiElimina
  3. Sono nella mia lista di lettura :)

    RispondiElimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.

Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".

Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+