Passa ai contenuti principali

Dove osano i self #1 - Come creare copertine 3D


Era tempo che pensavo a una nuova rubrica che parlasse di self publishing. C'erano però due cose che mi frenavano. La prima è che non sono un'esperta dell'argomento e tanto meno una self di successo. In giro ci sono autori che potrebbero raccontare le loro esperienze e dare consigli rilevanti su come ottenere risultati di un certo peso, molto più di me. Il secondo freno sono le polemiche che circolano da sempre sull'argomento, alle quali non ho più voglia di prendere parte, perché trovo una perdita di tempo e di energie fare della retorica.

Per questi due motivi darò un taglio particolare a questa serie. La mia intenzione è fare post brevi di utilità pratica con mie personalissime considerazioni, con l'intento di condividere risorse, riflessioni o dubbi con altri autori (o possibili autori). Ho in mente argomenti di cui si parla poco, soprattutto piccoli segreti che la maggior parte dei self publisher custodisce gelosamente.

Spero inoltre che questi post possano nutrirsi delle esperienze di tutti, in modo che sia soprattutto un'occasione di confronto.

Il nome della rubrica fa riferimento al vecchio film Dove osano le aquile, perché troppo spesso il mondo di chi sceglie la via del SP è una sorta di campo di guerra dove prontezza di spirito e coraggio sono strumenti necessari per non soccombere. E perché in fondo in questo ambito siamo tutte aquile che volano in solitario e che non si fanno mai addomesticare del tutto.


Dopo questa lunga premessa, passo all'argomento di oggi!

Come creare copertine 3D

Sono sicura che tutti voi avete presente quelle immagini di copertine tridimensionali tanto carine che si vedono in giro. Non vere e proprie foto, ma semplici riproduzioni di libri, simulazioni per così dire di un libro (o un altro prodotto). In termine tecnico si chiamano book mockup. In pratica sono immagini che danno un'idea del prodotto e quindi ottime per la promozione.
Ma come si creano?

Ci sono tre modi in cui potete creare l'immagine-modellino 3D del vostro libro. Il primo è di rivolgervi a un grafico; il secondo è di armarvi di santa pazienza, studiare un po' di grafica e creare voi stessi una di queste immagini. Il terzo sistema, quello più semplice e a portata di mano, è di utilizzare uno dei servizi disponibili in rete che fanno tutto in automatico.

Oggi vi elencherò alcuni di questi siti, scelti tra quelli gratuiti e di facile utilizzo.
  • FREE ONLINE BOOK MOCKUP MAKER è un tool semplice da usare, con molte possibilità di scelta e un risultato finale ottimo (per essere automatico). Non è necessario essere iscritti al sito, basta andare sulla pagina che ho linkato, dove ci sono tre step da compiere. Il primo è scegliere il tipo di composizione che vogliamo. Ci sono svariante opzioni tra quelle singole o quelle composte (che abbinano per esempio il libro cartaceo a un e-reader, ecc.). Dopo aver selezionato una di queste, si avanza con il pulsante next. Il secondo passo è caricare un'immagine della copertina, prima selezionandola con Browse, poi caricandola con Upload. Se avete scelto le composizioni in cui si intravede anche la costa del libro, dovrete caricare anche quest'ultima immagine. Infine, si passa alla creazione vera e propria (sempre cliccando su next dopo il caricamento). Qui potete scegliere tra un'immagine finale di formato png (con sfondo trasparente) o jpg (con sfondo bianco). Con la prima soluzione, in un secondo tempo (usando un qualsiasi programma di grafica), è possibile anche cambiare lo sfondo a vostro gusto. Tutto molto semplice e gratuito. Non è meraviglioso?
  • FREE 3D EBOOK COVER MAKER è un altro semplice strumento per creare immagini del vostro libro con effetto tridimensionale. In questo caso, si possono realizzare solo simulazioni di libro cartacei, ma in compenso si può modificare a piacimento la prospettiva. Primo passo è quello di caricare l'immagine cliccando su Image a sinistra. Vengono richieste tre immagini, per fronte, retro e costa. Appena caricate le immagini, potete spostare con il mouse l'immagine del libro a seconda di come volete che appaia. Con gli altri pulsanti si può inoltre agire sugli effetti di luce/ombra e sullo zoom. Quando siete contenti del risultato, cliccate su Render. Appena creata l'immagine, vi verrà chiesto se volete scaricare un'immagine finale gratuita o di qualità superiore a pagamento. Questo tool offre anche altri tipi di mockup, per esempio di CD o di scatole.
  • FREE EBOOK COVER CREATOR di Adazing è un'altra soluzione, più semplice delle precedenti ma con alcuni limiti. Prima di tutto si sceglie un prototipo (template) dell'immagine e si clicca su Next step. Nella pagina vi verrà chiesto un nome, un indirizzo e-mail e l'immagine della copertina. Non occorre iscriversi neppure in questo caso, ma va da sé che comunicare la propria e-mail non è sempre piacevole. Inoltre le immagini finali sono piccoline.
  • BOOK COVER MOCK-UP TOOL di Mias Beck è un altro tool facilissimo, ma con un risultato finale di dimensioni ridotte. Anche in questo caso, dopo aver cliccato su start, si viene indirizzati a una pagina dove si carica l'immagine di copertina. Poi si prosegue con Next e a quel punto si sceglie il template (libro cartaceo in varie posizioni o e-reader). Infine, per ottenere l'immagine bisogna inviare nome e indirizzo e-mail.
  • PHOTOFUNIA, infine, è un sito dove si possono ottenere delle soluzioni divertenti e carine, anche se meno professionali. Inoltre, correte il rischio di vedere in giro immagini troppo simili. Comunque anche questo è uno strumento facilissimo da usare e gratuito. Per esempio con l'effetto tablet si può montare l'immagine di copertina su un tablet.
Naturalmente esistono molti altri tool e soluzioni, ognuno con vantaggi e svantaggi.

Una volta che avete ottenuto così una o più immagini del vostro libro, potete sbizzarrivi anche a creare cartoline promozionali, come quelle che ho fatto io qui sotto e all'inizio del post.

Spero siano stati suggerimenti utili. Alla prossima!

Questa immagine promozionale l'ho realizzata usando il tool di https://diybookcovers.com/3Dmockups/,
salvando come png e aggiungendo in seguito con GIMP lo sfondo e le scritte

Commenti

  1. Non conoscevo questi siti. Io, avendo una passione dilettantesca per il fotoritocco (nonché ambizioni da grafico sin troppo ambiziose ;-) uso photoshop e altri programmi di photo editing per assemblare un'immagine che magari creo mentalmente e poi provo a materializzare. Certo, la mano di una specialista è un'altra cosa. Le copertine che mi ha creato Luca Morandi, grafico di professione, sono di un'altra categoria.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ariano, certo la mano di un grafico si vede sempre. Facciamo quel che possiamo per rendere le immagini al meglio, sicuramente la pratica aiuta. In passato ho usato per lavoro Photoshop, ora utilizzo Gimp e mi trovo bene, lo trovo anche un buon modo per rilassarsi ^_^

      Elimina
  2. Qualcuno lo conoscevo. Ho scaricato diversi template anche per biglietti d'auguri (ma in questo caso devi saper usare Photoshop).
    Per le copertine dei libri questi servizi online sono utili perché non richiedono competenze grafiche, una volta che hai l'immagine di copertina,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero, si può fare a meno di competenze specifiche per questi programmi che fanno tutto in automatico, anche se qualche aggiunta (tipo scritte e sfondi) ha volte è necessaria. Un'infarinatura di grafica torna utile in tempi come questi dove chi scrive deve saper fare di tutto ;)

      Elimina
  3. Tu lo sai che questo è un regalo di Natale e con i controfiocchi? Non solo sei gemerosa ma stai dimostrando l'atteggiamento giusto a chi ha ancora dubbi se custodire gelosamente trucchi e segreti faccia salire di livello.
    Sei una self di successo, una scrittrice speciale e una persona rara. Ora vado a sperimentare i tuoi consigli😘 grazie mille.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie Nadia per questi bellissimi complimenti!
      Spero che tu abbia sperimentato fruttuosamente questi servizi.
      Io credo nella condivisione, quando possibile :) E con questo spirito vorrei portare avanti questa rubrica, sperando di avere abbastanza idee.

      Elimina
  4. Io ti adoro! È quasi un anno che ci provo, senza riuscirci. 😅
    Questo post conferma ancora una volta non solo la tua bravura, ma anche tutta la generosità e disponibilità verso i tuoi colleghi meno esperti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie cara <3 Sono felice di sapere che queste indicazioni possano tornarti utili. Il primo tra i tool segnalati è il migliore, secondo me, soprattutto perché le immagini finali sono di dimensioni ampie. Divertiti ;)

      Elimina
  5. Che bella rubrica Maria Teresa, grazie mille!
    Le tue copertine sono bellissime e ora sappiamo il perché! Ora mi sbizzarrisco mentre attendo il prossimo post della serie|

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, Elena! Almeno per gioco può essere divertente vedere le nostre copertine che effetto fanno in formato 3D o su un lettore. Per creare le copertine vere e proprie invece meglio usare un programma di grafica vero e proprio ^_^

      Elimina
  6. Come sempre, sei carinissima mettendo a disposizione di tutti quello che tu hai imparato.
    Conoscevo quasi tutti questi tool, anche se non li ho mai usati. Di solito uso direttamente Photoshop perché mi piace smanettare e poter personalizzare le misure per qualsiasi supporto.
    Il tool di Adazing credo che sia piuttosto recente, o almeno io non l'avevo mai visto prima. L'ho scoperto proprio in questi giorni mentre preparavo le ads per la nuova antologia di Buck e il Terremoto e volevo scaricare i template in .psd.
    Grazie mille delle dritte. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te dell'apprezzamento, Silvia. Photoshop è certamente l'ideale per fare un lavoro professionale. Diciamo che serve un po' di pratica e di "occhio", soprattutto per evitare che venga fuori un lavoro approssimativo. Per chi non è pratico o ha fretta meglio andare sul sicuro :)

      Elimina
  7. Che meraviglia! Avevo notato in giro queste "cartoline virtuali" di ottima fattura, non ho mai pensato di realizzarle, anche se per il teatro dovrei farci un pensiero. Grazie, Maria Teresa, questi siti saranno utilissimi. Sei sempre stupefacente quando condividi le tue conoscenze.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Luz, sono contenta che ti piaccia l'idea. In effetti, sono strumenti applicabili a vari settori, tra l'altro ci sono alcuni di questi tool che offrono anche altri tipi di modellini oltre ai libri.
      Ormai la promozione di qualsiasi tipo passa per le immagini, bisogna adeguarsi ;)

      Elimina
  8. Maria Teresa hai dato prova ancora una volta della tua generosità! Non conoscevo questi siti, io ho creato qualche volta il tablet appicicandoci sopra la cover del romanzo con una app di Apple che si chiama Phonto ed è l'unica che so usare. Però voglio provare i software che suggerisci, sono un fantastico regalo di Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono felice che possa esserti utile questo post, Giulia. Non conosco Phonto, probabilmente il principio è più o meno lo stesso di questi tool online. Diciamo che è anche divertente fare queste immagini :)

      Elimina
  9. Per fortuna che non sei un'esperta! Chissà cosa avresti tirato fuori sennò... ;) Io uso in generale GIMP, ma per fare il mockup mi sono arrabattata in modi assurdi, applicando la copertina su libri trovati in rete e poi distorcendola... beh, non giriamo il coltello nella piaga. Pensa che volevo chiederti privatamente quale metodo usi! Ora prendo nota, e ti ringrazio. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh ti capisco, io pure usco GIMP, ma creare certe immagini non è per nulla facile, pure seguendo tutte le istruzioni che si trovano in rete.
      No, non sono per nulla un'esperta, diciamo che faccio molti esperimenti e ricerche, con esiti vari ^_^

      Elimina
  10. Grazie per questo post davvero utile. Ho appena realizzato una nuova cover per facebook!

    RispondiElimina
  11. Sono felice che ti sia stato utile :)

    RispondiElimina
  12. Ciao Maria Teresa, spero tu abbia passato buone feste. Eccomi qui come promesso a utilizzare la tua rubrica per generare copertine più accattivanti per il blog. L'effetto è ottimo ma c'è un ma: come posso generare il dorso di una copertina? Esistono on line modelli su cui poter lavorare? Grazie mille un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, scusa se ti rispondo solo oggi. Per il dorso puoi ritagliarlo dalla copertina della versione cartacea, se ne hai una. Altrimenti basta creare un rettangolo colorato (con un colore in armonia con la parte frontale) e una semplice scritta con titolo e nome autore. Poi lo ruoti di 90° ed è fatta. Non conosco modelli online, ma basta un programma di grafica anche di base (per dire, Paint). Se hai difficoltà fammi sapere che te lo creo io. Un abbraccio

      Elimina
  13. L'avevo intravisto, pure letto di corsa, ma non ero più riuscita a commentare. Ma vista la data, lo considero il mio regalo di compleanno, grazie! Ci avevo dato uno sguardo tempo fa, ai vari siti di mockup (non solo per book, ce n'è per tutti i gusti, dalle magliette al design delle interfacce) ma attendevo qualcuno che li avesse provati davvero. Perciò grazie! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per averlo apprezzato e già usato, a quanto ho visto ;)
      In effetti è anche divertente provarli!

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.

Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".

Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+