Passa ai contenuti principali

Intervista per RadioRadio


Mi affaccio di nuovo da queste parti per condividere con voi l'intervista andata in onda la scorsa settimana su RadioRadio 104.5 FM nel programma Roma byNight.
Normalmente non ho una voce così roca, ma a quanto pare l'emozione gioca brutti scherzi. Non sono mancati neppure i momenti di panico e qualche incertezza, ma insomma è andata così...
Se volete ascoltarla (dura una decina di minuti), potete farlo nel box qui sotto.


Commenti

  1. Complimenti Maria Teresa, te la sei cavata alla grandissima. Voce gentile e delicata e parlantina sciolta. Hai vinto l'emozione facilmente, bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Facilmente non direi, ma grazie, sei troppo buona Rosalia :D

      Elimina
  2. Fa uno strano effetto quel buonanotte visto che la ascolto con un sole cocente. Ma che emozione!
    Bella voce, e soprattutto grande delicatezza che traspare dalle tue parole. Sono curiosissima di leggere presto I custodi del destino e di perdermi di nuovo in quelle magiche atmosfere che sai ricreare.
    Per me te la sei cavata alla grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh sì, ha fatto effetto anche a me! Grazie Nadia, proprio alla grande no, di certo è stata un'esperienza ^_^
      "I custodi del destino" ha appena cambiato titolo ;)

      Elimina
  3. MIIIII!!! Emozioneeee!!!!
    Beh ricordo che anch'io ero emozionatissimo in occasione del mio primo (e per ora unico) passaggio in TV per presentare i miei scritti (era un'emittente locale, mica la RAI).
    Bella intervista.

    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, la tv deve essere cento volte peggio! Sì, è una grande emozione, sembra quasi di fare un esame! Grazie, Gabriele :)

      Elimina
  4. Che dire?
    Te la sei cavata benissimo!
    Bella intervista! bella esperienza la radio!!! :-)
    ANTONELLA AEGLOS ASTORI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Antonella! Potevo cavarmela meglio, ma la prima volta è sempre un salto nel buio. Di certo però è stata una bella esperienza, elettrizzante anche per tutto l'ambiente della radio :)

      Elimina
  5. caspita, appena esco dalla prigione...ops dall'ufficio l'ascolto, sono molto curiosa di ascoltare la tua voce

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Argh, la parola prigione la dice tutta...

      Elimina
  6. Adesso quando leggerò il blog potrò sentire la tua bella voce! Complimenti per l'intervista, secondo me te la sei cavata benissimo, meglio del presentatore! ;P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahah! In effetti non vi voleva proprio che sbagliasse il nome del blog :P Anche io avrei potuto fare di meglio, ma lo dico a posteriori perché lì per lì non si ha il tempo di pensare :) Grazie per avermi ascoltata, Lisa!

      Elimina
  7. Hai una bellissima voce Maria Teresa, traspariva l'emozione soprattutto all'inizio, ma te la sei cavata egregiamente. Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giulia! Dici? A risentirmi, la mia voce non mi piace per niente e in questo caso mi è sembrata persino roca! Per il resto, non sono soddisfatta del tutto di com'è andata, ma se ci sarà una prossima volta in radio almeno sarò preparata ;)

      Elimina
    2. Accidenti, qui non posso ascoltare ma lo farò a l più presto. C'è sempre da imparare!

      Elimina
  8. "Qualcuno l'ha definito un urban fantasy..." chissà chi! :D
    Che strano sentire la tua voce, non credo di averne avuto mai occasione! Te la sei cavata benissimo, l'impatto con la radio è comunque importante, molto più di un video su YouTube, perché la radio arriva molto di più alle persone. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Barbara! Hai visto che ti ho pensata? :D
      Non so alla fine a quanti sia arrivata visto l'orario notturno, però è stata sicuramente una bella esperienza :)

      Elimina
  9. Cara Maria Teresa, che emozione ascoltare la tua voce! Non mi è sembrata particolarmente roca, e soprattutto molto gradevole, brava!
    Nemmeno le incertezze ho eprcepito, forse sei troppo severa con te stessa. Io amo la radio, ogni tanto ne aprlo anch enel blog, perché a differenza del video fa passare molto di più le emozioni.
    Un'intervista da conservare cara Marria Teresa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Elena! Dici che sono troppo severa nel giudicarmi? Forse! Di certo non sono abituata a questo genere di cose, forse con la pratica viene tutto più facile. Se mai ci sarà un'altra occasione, sarò più preparata :)

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.

Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".

Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+