Passa ai contenuti principali

I 9 anni di Anima di carta



Bentornati da queste parti! Spero che abbiate tutti trascorso una bellissima e rigenerante estate.
In questi giorni il blog compie ben nove anni, un numero che io considero davvero speciale. E ciò mi dà occasione di ripensare alle tante avventure vissute qui sul blog e soprattutto alle persone che nel tempo ho avuto la fortuna di incontrare.
Di solito l'anniversario di nascita di un blog è sempre motivo di bilanci, un po' come un vero e proprio compleanno, ma anche spunto per progetti futuri. Più che guardare avanti o interrogarmi sul proseguimento, però, quest'anno ho pensato di ripercorrere insieme a voi questi nove anni che nel bene e nel male hanno fatto parte della mia vita.


2009 - Era il 29 agosto quando, distesa su un lettino a prendere il sole, mi balenò in testa l'idea di aprire un blog di scrittura. Potrei dire che galeotta fu la lettura di On Writing, al quale è appunto dedicato uno dei primi post. O si potrebbe ipotizzare che, avendo da pochi mesi pubblicato il mio primo romanzo, cercavo un mezzo per promuoverlo. La verità è che tanta era la voglia di confrontarmi con qualcuno su temi di scrittura e libri che il blog mi sembrò lo strumento più adatto. Passai il resto del pomeriggio a pensare a quale nome dare alla mia creatura, scartando via via le idee che mi venivano in mente perché già prese. E così Anima di carta vide la luce con questo primo scarnissimo post. All'epoca il blog non era collegato al mio vero nome, anzi nella vita reale erano in pochissimi a sapere della sua esistenza.

2010 - Il blog subì una battuta d'arresto. Il 2010 fu infatti un anno particolarmente buio per me. Avevo appena scoperto di dovermi operare e tutti i miei pensieri erano focalizzati su questo fatto, tanto che smisi di scrivere sul blog per un lunghissimo periodo. L'anno conta solo quattro post, ma ciò nonostante i lettori fissi crescevano pian pianino.

2011 - Con lentezza ripresi a scrivere sul blog, ritrovando la voglia di confrontarmi e riflettere sulla scrittura. Nonostante il lunghissimo silenzio, la bella scoperta di quel periodo fu che quei pochi lettori che avevo accumulato erano ancora interessati a leggermi, una cosa che mi diede una bella carica per proseguire con questo progetto semi abbandonato. Tra i post più importanti dell'anno c'è il post sugli errori dei principianti, che ancora oggi mi frutta molte visite. All'epoca ero anche in fissa con Snoopy scrittore, infatti gli dedicai una pagina tutta sua con alcune vignette sul tema.


2012 - Anno decisamente positivo per il blog, soprattutto grazie all'iniziativa Faccia a faccia con i personaggi, ovvero una serie di interviste con domande non rivolte all'autore ma al protagonista dei vari romanzi. L'idea ebbe un certo successo e con l'occasione ebbi modo di conoscere tanti autori, con alcuni dei quali sono ancora in contatto oggi, come Nadia Bertolani. Non mancò anche qualche problema, ma il bilancio dell'esperienza resta positivo. L'anno si rivelò anche ottimo per i post e i lettori fissi che ebbero entrambi una bella impennata. Da rilevare anche che in quel periodo aprii il blog ai guest post e arrivarono amici blogger come Sandra Faé, Tenar, Elisa Elena Carollo, Romina Tamerici, Daniele Imperi e tanti altri.

2013 - Anno d'oro anche questo, con circa settanta post pubblicati. Unico neo era quello che riguardava il mio rapporto con editore, ormai rovinatosi irrimediabilmente. Situazione che mi portò a scrivere questo post rabbioso. All'epoca si cominciava anche a parlare di autopubblicazione, con pareri molto contrastanti; io stessa ero ancora piuttosto scettica. Tra i post più gettonati ci furono quelli su come pubblicare un romanzo.


2014 - I post sulla scrittura avevano ancora un ruolo di spicco, anche se i miei interessi cominciavano a spaziare su argomenti collaterali. I lettori intanto continuavano ad arrivare. Come non ricordare l'incontro con amici blogger come Cristina M. Cavaliere, Chiara Solerio, Barbara Businaro, Grazia Gironella, Michele Scarparo, Lisa Agosti, Ivano Landi, Salvatore Anfuso, Helgaldo e tanti altri (perdonatemi se non vi nomino tutti). Credo sia stato anche l'anno in cui ha cominciato a formarsi una vera e propria comunità di blogger amanti della scrittura, un periodo davvero intenso. Nella mia vita privata non erano in quel periodo tutto rose e fiori, eppure ricordo che il blog era uno dei miei punti fermi, una sorta di oasi di benessere. Tra i post dell'anno che mi piace ricordare c'è questo: Ineluttabilità vs prevedibilità. Inoltre, è stato anche l'anno della serie di post dedicati alla revisione, che poi ho raccolto in un unico pdf da scaricare.

2015 - Anno fondamentale, perché nel corso dei mesi presi la decisione di autopubblicarmi e dopo tante riflessioni e un lungo lavoro vide la luce Bagliori nel buio. Le ragioni di questa sofferta decisione furono argomento di un paio  di post: Perché ho scelto il self-publishing.
Nonostante i lettori e i commenti fossero ancora in ascesa e il numero di post in crescita, lo ricordo come un periodo faticoso, forse già un po' in declino per la blogosfera.
Il 2015 segnò anche l'incontro con amici blogger come Marina Guarneri, Luana M. Petrucci, Marco Amato e Massimiliano Riccardi (e sicuramente altri che ora mi sfuggono!).


2016 - Tra le cose da ricordare, le presentazioni per gli autori, che ancora oggi ho in piedi, un'esperienza tutto sommato positiva. Tra i post più in vista dell'anno, quelli sulle domande odiose da non fare agli scrittori, come questo: Domande odiose #1 “Ma è autobiografico?”
Comincia anche a farsi largo una certa insoddisfazione, poi sfociata nella crisi del settimo anno. Avvertivo chiaramente la voglia di cambiamenti, così come del resto si respirava anche nella blogosfera una notevole stanchezza. Molti blog amici cominciavano a chiudere o a lasciar languire le loro casette virtuali. Questo è però anche l'anno in cui ho conosciuto amici blogger come Nadia Banaudi, Giulia Mancini, Elena Ferro e Silvia Algerino, non dimentichiamolo!


2017 - Anno di decisa stanchezza, sarà anche per la grande fatica fatta per revisionare e pubblicare Come un dio immortale. Per certi versi fu anche un periodo di incertezza su come andare avanti con il blog, ma restava solido il bisogno di tenere vivo questo spazio e il confronto con i lettori. Del resto è proprio grazie a questo confronto che nacque il sondaggio sul titolo del libro.

2018 - Ed eccomi giunta al nono anno. Finora l'evento principale del blog è stata l'esperienza del blog tour. Penso che sia da rilevare anche un certo mio cambiamento di prospettiva su questo spazio, che considero ancora fondamentale, sebbene in modo diverso rispetto al passato. Di certo la stanchezza degli ultimi anni ha lasciato il posto al desiderio di rinnovamento, benché sia ancora presto per dire dove mi porterà. Per ora c'è la voglia di andare avanti, continuare a confrontarmi con tutti voi e sperare che seppure con alti e bassi ci sia anche da parte dei lettori il desiderio di leggermi.

Di certo avrò scordato di nominare qualcuno, ma anche se non ricordo esattamente l'anno in cui ho conosciuto tutti, mi fa piacere ricordare anche altri amici blogger che mi hanno accompagnato in questo percorso, ovvero Marco Freccero, Rosalia Pucci, Serena Bianca De Matteis, Nick Parisi, Mattia Loroni, Giovanni Venturi, così come tutti quelli che purtroppo si sono persi per strada.

Si conclude così questo viaggio nella memoria. Non mi resta che ringraziare tutti e dirvi che... ci rileggiamo presto!

Commenti

  1. accidenti che gran memoria hai! e quanti frontalini diversi hanno caratterizzato anno dopo anno il tuo blog. Nove anni non sono affatto pochi,anzi sono un compleanno di tutto rispetto che secondo me ti hanno cvisto crescere e diventare la bravissima scrittrice che sei.
    Io sono onorata e felice di essere entrata nella cerchia delle tue lettrici e amiche,e molto curiosa di sapere cosa ci riserva il futuro. Senza di te non avrei mai conosciuto Steiner,non avrei mai ampliato cosi tanto gli orizzonti.
    (perdona i refusi ma la tastiera del cellulare non mi permette accenti e canvcellazioni !)E come si dice in questi casi mille di questii giorni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite cara Nadia, spero con tutto il cuore che tante cose belle attendano tutti noi. Questi nove anni sono stati un pezzo importante della mia vita, anche se si stenta a crederlo vista la "virtualità" :)

      Elimina
  2. 9 anni, che bel traguardo! Auguri e auguri, e ancora auguri di altrettanti... io mi sono spesso confrontata con alcuni dei tuoi post, soprattutto sulla scrittura. Ne ricordo uno su come scrivere una sinossi che mi ha aiutato parecchio. Ogni volta mi riprometto di essere più assidua in casa tua... chissà, stavolta andrà meglio? Intanto, auguri di nuovo!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore per i tuoi auguri, Loredana! E' davvero bello sapere che certe riflessioni mi hanno portato a incontrare persone come te, ciò mi dà molta carica per continuare ^_^

      Elimina
  3. Sono nove anni di bloggeraggio fatto con professionalità, attenzione ai lettori e onestà: in Rete non si potrebbe desiderare di più. Voto : 10.
    Cento di questi giorni! :-)

    ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Wow grazie davvero Gabriele per il voto così generoso e per le belle parole! E grazie per l'augurio, cento giorni... speriamo anche cento post ;)

      Elimina
  4. Eh, ormai a 9 anni il tuo blog è un ragazzino che va in autonomia: come con un figlio cambiano le esigenze e le responsabilità. Il tuo è stato uno dei primi blog che ho seguito, insieme a quello di Daniele Imperi. Vi considero un po' i miei maestri di blogging e di scrittura...
    Auguro a te e al tuo blog ancora tanti anni di presenza online! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia! Decisamente non mi sento proprio maestra di nulla, poi tu sei bravissima! Ma ti ringrazio tanto per le tue belle parole. Di sicuro questo spazio è cambiato molto nel tempo e io con lui, ma ciò che mi auguro è per il futuro di avere ancora tanta voglia e tempo da dedicargli :)

      Elimina
  5. Nove anni?? Caspiterina! Il mio bloggerino inizia adesso a camminare, il tuo sta già facendo la Prima Comunione!! XD
    Io sono arrivata qui grazie al tuo periodo Snoopy! Stavo cercando le vignette di Snoopy scrittore, vado su Google Immagini e guardo in che sito sono ospitate: animadicarta, animadicarta, animadicarta... e che é?! Andiamo a vedere questo sito...
    Auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahah speriamo allora che facendo la Prima Comunione metta anche un po' di giudizio :D
      Galeotte furono le vignette di Snoopy ;)
      Ma comunque il tuo blog naviga già per mari lontani, altro che piccolo!

      Elimina
  6. Buon compiblog!!!
    Per fortuna hai anorra voglia di andare avanti e confrontarti con noi (così come noi con te e altri).
    E' sempre un momento piacevole venire a leggere i tuoi post.
    Ciaoooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma grazie, cara Patrizia!! Mi fa tantissimo piacere, il confronto è sempre prezioso, nel bene ma anche nel male, l'importante è la voglia di comunicare :)

      Elimina
  7. Ciao Maria Teresa,
    bentornata dalle vacanze, sperando che siano state rilassanti e vitaminiche, ne avrai bisogno per portare fino alla fine di quest'anno Anima di Carta. E il prossimo anno no? Certo che ci sarai, mi prenoto per una comoda (seduto nella mia poltroncina) ed interessante lettura.
    AUGURI, AUGURI, AUGURI di cuore! Resta tenace e schietta come sempre.
    Grazie
    Rosario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Rosario, mi piace molto l'idea delle vacanze "vitaminiche" :D Direi che sono state piuttosto rigeneranti, sì! Spero lo siano state anche per te. Grazie di cuore per gli auguri, che accolgo con tanta gioia. A presto!

      Elimina
  8. Tanti auguri al tuo blog! Blog che per altro è molto interessante! Non sempre trovo il tempo per scrivere su questa pagina per confrontarmi e per commentare, ma lo leggo sempre con passione ed interesse! Spero possa crescere sempre di più, spero che ci saranno sempre più belle cose da scrivere e tanti altri tuoi bei libri Maria! ANTONELLA AEGLOS ASTORI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite per gli auguri e per esserci, Antonella! Per crescere c'è sempre spazio, speriamo solo che la voglia e il tempo a disposizione siano sempre abbastanza ;)

      Elimina
  9. Mi è piaciuto questo tuo "recap", si sente quanta passione hai messo in questo blog. Comunque sia, grazie per la citazione e buon compleanno anche da parte mia per Anima di Carta ^_^ .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Mattia! La passione ha subito alti e bassi, ma sai proprio facendo questa ricapitolazione mi sono resa rendo conto che in fondo è fisiologico avere dei periodi di stanchezza. Spero comunque di non arrendermi. Grazie ancora :)

      Elimina
  10. Buon bloggheanno, Maria Teresa. Abbiamo preso strade un po' diverse con i nostri blog, che ci hanno un po' allontanato, ma in futuro chissà ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio di cuore, Ivano! Parafrasando Venditti, anche i blogger a volte fanno dei giri immensi e poi ritornano... Direi che anche questo è fisiologico :)

      Elimina
  11. Che bello, che onore sul serio essere nominata in questo post, Maria Teresa, ne sono lusingata, il tuo blog è stato uno dei primissimi di scrittura che ho conosciuto ed è rimasta nel tempo immutata la mia opinione su di te, sei una persona competente e molto seria, vanne fiera.
    Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Sandra per queste bellissime parole, tu sei davvero per me una blogger storica, ricordo ancora le prime mail che ci siamo scambiate. Un carissimo abbraccio anche a te :)

      Elimina
  12. Buon compleanno Anima di carta, e complimenti a te carissima, nove anni sono tantissimi, mentre leggevo il tuo post sono andata a controllare da quando ho iniziato con il mio e ho scoperto che sono ben cinque anni! Tu hai conquistato i lettori con la tua competenza, professionalità e dolcezza. Quando ho scoperto il tuo blog sono diventata subito una fedele lettrice, perché i tuoi post sono sempre piacevoli da leggere e dov'esso utilissimi. Fai parte di quelle persone generose e rare che dispensano consigli utili e danno supporto senza aspettarsi nulla in cambio. Per me la cosa più bella della blogosfera è proprio essere entrata in contatto con persone speciali come te.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per tutti questi complimenti, Giulia, mi fai arrossire!! Lo sai che la stima è pienamente ricambiata, per te come per altri. Come dicevo nel post, una delle cose di sono più grata al blog è proprio di aver incontrato persone come voi. Grazie di cuore, speriamo di avere ancora tante avventure che ci aspettano ;)

      Elimina
  13. Intanto buon compleanno a Anima di Carta! Arrivare a 9 anni con un blog così in forma, interessante, curato e ben frequentato ;) non è da tutti. Lo dici tu stessa , c'è stato un momento, proprio quando io ho aperto il mio blog, in cui molti stavano chiudendo i battenti o rallentando. Tenere alta l'attenzione con i lettori per così tanto tempo richiede attenzione, cura e passione, caratteristiche che sottraggono energia e che rendono il tuo blog unico.
    Grazie epr aver resistito fino ad ora, per aver avuto la delicatezza di citare tutte/i coloro che fanno parte di questa "famiglia" me compresa.
    Penso che questo spazio continuerà ad essere ancora un punto di riferimento essenziale per chi vuole scrivere e pubblicare in un mondo editoriale in forte trasformazione. Qui c'è sempre qualcosa di buono da leggere e da imparare. E non è poco. Soffiamo sulle candeline? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te, cara Elena! Soffiamo, soffiamo!
      Probabilmente i cambiamenti e gli avvicendamenti sono necessari in rete, vero è comunque che c'è ancora tanta voglia in giro di aprire/scrivere/leggere i blog, alla faccia di chi dà per morta questa forma di comunicazione. Quindi lunga vita a tutti noi!

      Elimina
  14. Auguri al tuo bel blog! Ne avete passate tante insieme e ora è uno dei pochi che continua a pubblicare regolarmente. Un bel traguardo! Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, Lisa! Eh già, ne abbiamo passate tante insieme, un po' con alti e bassi. Spero comunque che la stanchezza sia ormai alle spalle :)

      Elimina
  15. I nostri blog sono coetanei :-D
    Che dire: tanti auguri e... cento di questi post!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ariano! Nove anni fanno davvero impressione, eh? Speriamo però di resistere ancora :)

      Elimina
  16. Buon compleanno tesoro!

    Il tuo bilancio non può che essere positivo, sia per la qualità di ciò che pubblichi, sia per la costanza: senza quella, non si va da nessuna parte. Aggiungo alle cose belle di questo blog la tua autenticità, il racconto veritiero di come vivi la scrittura, con gli alti e i bassi, le idiosincrasie, gli sfoghi. Certamente utili e interessanti i post tecnici, ma mi piace tanto, forse più del resto, la condivisione della tua vita di scrittrice, nella quale in tantissimi possiamo riconoscerci. Anche se magari non la raccontiamo e condividiamo così bene come fai tu.

    Onorata di essere stata citata, fiera di essere qui e di rimanerci.

    Ti abbraccio ❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore, Serena, sei davvero gentilissima! Sai che anche per me è vitale proprio la condivisione delle nostre vite da scrittori, anzi andando a rivedere i vecchi post mi sembra che siano stati quelli i momenti più veri e importanti.
      E come altri, anche te mi sembra di conoscerti da una vita ;)

      Elimina
  17. Che bello rivivere l'evoluzione di un blog che, dalla prima volta in cui sono capitata, non ho più mollato!
    Un bel viaggio davvero, con tanta voglia di andare avanti!
    Buon bloggeranno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Tenar! Come Sandra e altri, anche tu sei stata una delle prime persone che ho incontrato nel mondo della blogosfera e che hai segnato davvero un periodo importante. Speriamo di continuare tutti noi ancora per tanto tempo questo viaggio :) Grazie ancora!

      Elimina
  18. Un viaggio attraverso una bellissima storia. Voglio rileggere uno a uno tutti i post che citi. Scrivo "rileggere" perché devi sapere che quando scoprii quasi 4 anni fa questo posticino, ne lessi a decine e decine di post, dedicandoci interi pomeriggi. Grazie per avermi citata fra gli incontri significativi, lo stesso è stato per me. Continua a scrivere, Maria Teresa, ad appassionarci con le regole di scrittura di cui tutti abbiamo bisogno, continua a deliziarci con la tua competenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore a te, Luz! Non sai quanto mi fa piacere il tuo attestato di stima, pienamente ricambiata. Creando questo post mi sono andata a rileggere alcuni vecchi post e avevo la tentazione di metterci mano perché non li riconosco più completamente "miei", ma in fondo fanno parte della storia del blog ed è giusto che restino così. Grazie ancora :)

      Elimina
  19. Augurissimi da una vecchia lettrice. Era il 2014, in testa mi balenava l'idea di aprire un blog così iniziai a interessarmi all'argomento. Finii su Penna blu e lì conobbi alcuni dei blogger che seguo tuttora tra cui te, Maria Teresa. In questi anni non ho mai smesso di seguirti, riesci sempre a scrivere cose originali e interessanti. Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di cuore Rosalia! Ecco, mi hai tolto il dubbio sulla data, infatti non ricordavo il periodo esatto in cui ci siamo incontrate, mi sembra davvero di conoscerti da sempre :) Un caro abbraccio

      Elimina
  20. Grazie per avermi inserita in questa bella carrellata dei tuoi anni di blog, diventati nostri per l'atmosfera che sei riuscita a creare con il tuo garbo (parola fuori moda) e con la tua gentilezza. Anche con la tua tenacia, perché fatica e tensione minacciano sempre le nostre attività, e il blog non fa eccezione. E' bello essere ancora qui, insieme. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' bello, è vero, cara Grazia. La fatica si è fatta sentire in questi ultimi anni, nessuno di noi ne è immune. Occorre rivestirsi anche di una bella corazza, a volte, per non farsi schiacciare dalla tensione e da altri spiacevoli stati d'animo, ma credo che l'importante sia di non arrendersi. Grazie di cuore, anche per le belle parole che hai usato. E' vero "garbo" fa tanto anni '50, chissà perché! Ma è un bel complimento ^_^

      Elimina
  21. Cioè io non mi ricordo cosa ho mangiato ieri e tu ricordi in che hanno ho commentato la prima volta... :P

    Per decenni, diventare scrittore è stato il mio sogno e quando ho deciso di cambiare passo nella mia esistenza, tu e gli altri blogger, siete stati un punto di riferimento vitale. Per questo posso solo dirti grazie. Nel mio affacciarmi solo e spaurito nel grande mare della scrittura, sei stato un faro che con i post e i commenti, mi hai consentito di crescere e maturare.
    Guardando i post che hai linkato e che io ho commentato, rivedo il tempo andato, le parole dette e impresse, come in certe foto del passato, quando rivedendoci giovani sorridiamo per le scelte fatte, le ingenuità e la vita che ci è giunta innanzi. Per questo un blog come il tuo è una fotografia del tempo, uno scrigno preziosissimo che rimane vivo nel web. Con questo blog sei stata madre, sorella, amica, maestra e complice di tanti autori che grazie alla tua inesauribile energia hanno trovato soluzioni, uno scopo, un qualcosa di più per avventurarsi in questa grande tempesta che è la scrittura.
    Grazie di cuore e auguri per questi tuoi nove anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Marco, ma tu con questi commenti mi fai venire le lacrime agli occhi! Non si fa!!
      Ma grazie a te di cuore, hai detto delle cose meravigliose, forse anche immeritate per quanto mi riguarda.
      Di sicuro penso che siano stati anni molto intensi, a dispetto della mancanza di fisicità dovuto alla rete, soprattutto per la solidarietà e il senso di comunione che si è venuto a creare tra molti di noi. E penso che su molti aspetti ci siamo sostenuti/incoraggiati/influenzati a vicenda.
      Per quanto riguarda la memoria, beh purtroppo è piuttosto buona (purtroppo perché a volte vorrei non fosse così), anche se poi finisco per non ricordare neppure io cosa ho mangiato ieri. E comunque nella ricostruzione mi sono aiutata parecchio con i post ;)

      Elimina
    2. Ah, già, tu sei più vecchia di me, almeno nel blog :D
      Auguri, allora, e via verso il 10° anno.

      Elimina
    3. Grazie mille, Daniele! Diciamo che siamo più o meno coetanei :)

      Elimina
  22. Arrivo tardi causa ferie estive e impegni uno dopo l'altro, ma arrivo cara Maria Teresa. Intanto questo post è stata una bellissima idea, io non ho mai scritto un post dedicato al comple-blog a parte forse il primo anno... anche perché tendo a dimenticarmi i compleanni eheh. Mi è piaciuto molto ripercorrere questa tua carrellata di anni e vedere questo grafico un po' altalenante, ma tutto sommato il bilancio è senza dubbio positivo, ed è questo che conta naturalmente. E poi, naturalmente, sono lusingata di essere stata inserita! Il tuo blog è uno dei primi che mi ha attirato e che ho cominciato timidamente a commentare, e sono felice di essere ancora qui, a continuare la nostra avventura. Un abbraccio e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cristina! Grazie di cuore per il tuo bel commento. Sono ancora per metà con la testa in vacanza e viaggio un po' a ritmo ridotto, ma ci tenevo a ricordare in qualche modo questa ricorrenza perché ogni anno di vita del blog mi sembra sempre una sorta di conquista, come dire "ce l'ho fatta anche quest'anno". Anche io quindi sono felice di essere qui ma soprattutto di avere ancora qui te e tanti altri come te. Un caro abbraccio!

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.

Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".

Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail nel testo del commento, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!

Info sulla Privacy

Policy Privacy di Google per chi commenta con un account Blogger o Google+