Passa ai contenuti principali

Da dove vengono le idee?

È curioso come ogni volta che mi scervello per trovare un’idea per inserirla in un romanzo, quando poi questa salta fuori… mi rendo conto che è sempre stata sotto i miei occhi. Ma non la vedevo, non sapevo che era ciò che cercavo.
Le idee nella nostra testa vanno e vengono, alcune le riconosciamo come importanti e ce le appuntiamo (io ho la casa e la borsa piena di fogli), altre ci ronzano dentro ma non le afferriamo. Eppure i semi che possono dar vita al giardino dei nostri romanzi sono ovunque, l’importante è essere in grado di individuarli e raccoglierli.


In base alla mia esperienza, bisogna diventare veri e propri collezionisti di idee. Quando affiorano, tenetele da parte: prima o poi torneranno utili. E sono proprio dappertutto. Sono in giro per la città, quando camminate per strada e incontrate persone che vi colpiscono per la loro aria stravagante o per come si comportano. Sono intorno a voi, tra le persone che conoscete meglio, tra i vostri amici, tra i loro tratti, le loro paure, i loro sogni, il loro modo di vestirsi, la loro inflessione nel parlare. Le idee sono anche nel vostro passato, tra le persone che avete incontrato anche solo di sfuggita, tra le piccole e grandi cose che vi sono accadute. Le idee si possono attingere, inoltre, dai giornali, dalle notizie curiose che leggete sul web. O possono saltare fuori mentre guardate il telegiornale o un film. Non c'è niente di male nell'attingere qua e là.
E poi ci sono i sogni... l'inconscio è un creatore meraviglioso di spunti per i nostri romanzi. Le astruse vicende oniriche possono diventare punti di partenza per storie davvero originali.

Tutto il nostro mondo è una fonte di idee. L’importante è essere capaci di guardare con occhi nuovi ciò che circonda e di allargare i nostri orizzonti. I romanzi non possono essere un continuo rispecchiarsi di noi stessi e delle nostre emozioni!
I romanzi che trovo più piacevoli da leggere sono quelli che sanno cogliere le piccole cose di ogni giorno e ne fanno grandi storie. Gli autori che preferiscono sono quelli che mi fanno guardare il mondo con occhi nuovi!

Anima di carta

Commenti

  1. Ottimo post. Credo ti seguirò. Buona giornata!

    RispondiElimina
  2. Bisognerebbe avere con sé sempre un quadernino in cui appuntare i pensieri.

    RispondiElimina
  3. tutto il nostro mondo è una fonte di idee. tipo, alcuni spunti:
    il passare del vento, il mio messaggero di Dio o postino (come si vuole chiamare); il fruscio delle foglie, i racconti degli alberi; le nuvole, pecorelle magiche; oppure spunti quotidiani, come: l'abitudine di mangiare, rilassarsi dopo un pò di tele, il parlare dei bambini piccoli e il loro mondo. basta capire cosa si vuole e tutto incomincia ad animarsi. GIUSTO?

    RispondiElimina
  4. Quelle definite idee, dallo scritto che apre questa pagina, in realtà non sono le idee, ma soltanto la tentazione che induce chi le osserva a sviluppare idee. Per sua natura ogni idea è informale, ed è il pensiero che si occupa di ridurre l'ispirazione che le ha generate, così da riuscire a dar loro una forma. L'idea è, per la sfera di realtà nella quale regna l'immaginazione, l'equivalente di ciò che è il centro per una circonferenza. Centro costituito dal punto privo di estensione e di forma, dal quale ha avvio, in seguito al capovolgimento dato dalla sua inversione nel mondo delle forme, la circonferenza sulla quale si estende la molteplicità che è composta da unicità. L'atto creativo che genera mondi è analogo a quello in cui lo scrittore genera le sue storie. Analogo nei modi, certo, ma non nei risultati... :D

    RispondiElimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.
Se commenti per la prima volta, ti consiglio di:
1) accedere all'account con cui vuoi firmarti
2) ricaricare la pagina
3) solo allora inserire il commento.
Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".
(Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!)