Passa ai contenuti principali

Come un dio immortale - Estratto #1


Comincio da oggi a presentarvi degli estratti di Come un dio immortale, ovvero delle immagini abbinate a frasi tratte dal romanzo. La mia intenzione è quella di creare brevi flash sulla storia, in una sequenza che rispetti più o meno l'ordine dei capitoli, cercando comunque di non fare spoiler.

Il primo estratto propone una scena del capitolo 1 dal punto di vista del protagonista, Flavio. Più sotto troverete la pagina a cui è ispirata la citazione. Martedì prossimo, invece, conto di parlarvi in modo più teorico di queste cartoline e di come vengono usate di solito in ambito promozionale.

Intanto fatemi conoscere le vostre impressioni!

Raggiunse la solita panchina e si sedette, guardandosi intorno. Il parco era avvolto in un’atmosfera incantata e fiabesca, come se un velo di chiffon fosse adagiato sugli alberi. Il silenzio era quasi perfetto, inframmezzato solo dai fruscii delle foglie e dalle macchine in lontananza che costeggiavano il grande giardino.
Scivolò lungo la panca, stendendosi con tutto il corpo, incurante dello strato di umidità. Villa Arcadia era diventata nelle ultime settimane l’unico antidoto alla sua irrequietezza: godere della pace del luogo gli faceva dimenticare la pressione del matrimonio e l’opprimente idea di una giornata lavorativa che lo attendeva. Stregato dal cielo notturno che si rivelava tra le fronde, si soffermò ad ammirare le stelle che facevano capolino; poi socchiuse gli occhi, assaporando il profumo dell’erba bagnata dalla rugiada, piacevolmente consapevole del contatto della schiena con il legno. Si abbandonò alla leggerezza della quiete che lo circondava. «Non so cosa fare della mia vita», declamò ad alta voce.

Commenti

  1. Trovo sia molto piacevole ripercorrere passi delle pagine del tuo libro sia per chi lo ha letto che per chi invece sta pensandoci su. E l'immagine aiuta a identificare meglio sia luoghi che personaggi.
    Quindi ottima idea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero proprio infatti che possa essere un piccolo viaggio nella storia, anche per chi l'ha già letta. Grazie, Nadia ^_^

      Elimina
  2. Bella idea, io sto un poco poco più avanti di questo pezzo, ma già come ti dicevo su facebook mi prende! E l'immaginare ogni singolo personaggio, ogni zona in cui si svolge l'azione per me non è difficile, mi viene naturale quando leggo un libro. Anche se in quel posto non ci sono stata mai, magari sbircio le immagini su Google e poi da lì vado con la mia fantasia!
    ANTONELLA AEGLOS ASTORI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu sei abituata a lavorare creativamente con le immagini, quindi penso che ti venga ancora più spontaneo elaborare "mentalmente" quello che leggi, insomma dare il via libera alla fantasia a partire dalla parole.
      Sono davvero contenta che ti prenda! *_*

      Elimina
  3. Mi sembra una super idea, che seguirò con piacere. Le foto le fai tu, o le prendi in rete?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Sandra, mi fa molto piacere ^_^
      Mi sarei divertita di sicuro a fare io stessa le foto, ma purtroppo non ho gli strumenti giusti (neppure il mio cellulare del Giurassico è utile in questo senso). Quindi devo ricorrere alla rete. Questa immagine è praticamente uguale all'originale, ma le successive le ho un po' elaborate per personalizzarle.

      Elimina
  4. È una bella idea, queste cartoline aiutano a stimolare la curiosità in chi non ha ancora letto il romanzo. Invece in chi l'ha letto, come me, suscita la piacevolezza di ripercorrere l'atmosfera del tuo romanzo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giulia! Spero proprio che anche per voi che avete già letto possa essere un appuntamento piacevole :)

      Elimina
  5. Un'altra bella idea Maria Teresa. Questa presentazione del protagonista è accattivante.... Ma niente spoiler, mi raccomando!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elena! Non fare spoiler è l'imperativo numero uno. Piccoli assaggi, niente di più :)

      Elimina
  6. Complimenti per l'idea, davvero piacevole ed efficace per incuriosire o far ricordare, a seconda del caso. Non deve essere facile scegliere i pezzi, soprattutto per un romanzo incentrato su un mistero... ora che ci penso, Come un dio immortale e Cercando Goran hanno qualche tratto in comune. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è facile per niente, sto andando un po' a naso, sperando di non incappare in qualche anticipazione fastidiosa! L'idea comunque non è mia, o almeno non del tutto, nel senso che di estratti ce ne sono molti in giro sui social. Io vorrei fare qualcosa di più sistematico, vediamo che ne viene fuori.
      Eh sì, i nostri romanzi hanno molto in comune, direi ^_^ Grazie per l'apprezzamento

      Elimina
  7. Bellissima idea e ottima realizzazione. Ti faccio tutti i miei complimenti, perché non è affatto un gioco da ragazzi, richiede molta competenza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami Clementina, mi ero persa il tuo commento! Ti ringrazio molto ^_^ Per ora lo vedo soprattutto come un esperimento, però c'è da dire che preparare questi estratti è divertente e mi riporta piacevolmente alla storia. Spero possano piacere anche a chi li guarda/legge :)

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.
Se commenti per la prima volta, ti consiglio di:
1) accedere all'account con cui vuoi firmarti
2) ricaricare la pagina
3) solo allora inserire il commento.
Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".
(Ti prego di non inserire link o indirizzi e-mail, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!)