Passa ai contenuti principali

“Buck e il Terremoto”


Sinossi

“Buck e io ne abbiamo parlato a lungo. Lui diceva che non poteva restare indifferente a una cosa così triste accaduta in Centro Italia. Io ero assolutamente d’accordo.”
Così, da un'idea di Serena Bianca De Matteis, il 26 agosto 2016 nasce l'antologia “Buck e il Terremoto”.
Per precisa richiesta del mezzo lupo Buck, ogni storia contiene un messaggio di speranza.
L'intero ricavato dalle vendite dell'opera, al momento in esclusiva su Amazon, sarà devoluto alla raccolta fondi della Croce Rossa Italiana per gli aiuti alle popolazioni di Amatrice e Accumoli.
Dietro a “Buck e il terremoto” ci sono il tempo, il lavoro e la passione di Sonia Anzani, Daniele Savi, Arianna Corsini, Deborah Leonardi, Grazia Gironella, Gaspare Burgio, Nadia Banaudi, Giuliana Leone, Paolo Cestarollo, Marco Amato, Massimiliano Enrico, Michele Scarparo, Alessia Savi, Serena Bianca De Matteis, Rosa Oliveto, Sandra Faè, Velma J. Starling, Silvia Algerino, Sara Gavioli, Elisa Riddo, Samantha de Matteis.
Un piccolo gesto di solidarietà, una zampa tesa: nel mese di novembre 2016, “Buck e il Terremoto” ha ottenuto il patrocinio dei Comuni di Amatrice e Accumoli.

Eccezione alla regola oggi con una presentazione di martedì. Ma per la squadra di “Buck e il terremoto” questo ed altro! Per chi non sa di cosa di tratta, vi dico che alcuni mesi fa Serena Bianca De Matteis ha lanciato la proposta di realizzare una raccolta di racconti i cui ricavati delle vendite andassero a sostegno delle vittime del terremoto e in particolare alla Croce Rossa Italiana.

L'iniziativa ha preso il via da Buck, romanzo di formazione che ha come protagonisti un ragazzo e un lupo (e che abbiamo conosciuto qui su Anima di carta con una presentazione dell'autrice).

Grazie a un team in gamba e molto affiatato è nata un'antologia di racconti dedicati a “tutti gli esseri viventi, a due e quattro zampe, che riempiono d'amore le vite degli altri”. Oltre alla penna di venti autori, la raccolta ha giovato dell'aiuto, sempre a titolo gratuito, di grafici, illustratori e webmaster.

Il libro è uscito lo scorso 20 ottobre su Amazon. L'intero ricavato delle vendite sarà devoluto alla raccolta fondi della Croce Rossa Italiana, per le persone in difficoltà a seguito del sisma che lo scorso agosto ha distrutto Amatrice e Accumoli. Ogni mese sul sito ufficiale dell'iniziativa buckeilterremoto.com vengono inseriti i report delle donazioni, perché tutto sia pienamente trasparente. E nel mese di novembre 2016,  “Buck e il terremoto” ha ottenuto il patrocinio ufficiale dei Comuni di Amatrice e Accumoli.

I temi principali dei racconti sono il rapporto fra uomo e natura; lupi, cani, animali d’affezione; il terremoto stesso, visto da diversi punti di vista. Da ogni storia filtra un messaggio di amore o di speranza, in qualunque forma la si voglia vedere.



INCIPIT (Il racconto che apre la raccolta è Terremoto, di Michele Scarparo)

La stazione sotterranea, desolata e ricoperta da squallide piastrelle color crema, si riempì del rumore del treno. Un treno enorme, velocissimo, che squassava le pareti dalle fondamenta.
S’era svegliato di soprassalto, senza soluzione di continuità dal suo sogno: nel buio della notte tutto tremava e un rumore assordante riempiva la camera da letto.
C’era voluta solo una frazione di secondo perché l’adrenalina compisse il suo dovere e lui si svegliasse del tutto, con una sola idea in testa: terremoto.
Dall’oscurità che lo circondava giungevano colpi e schianti sinistri.
Il primo pensiero compiuto che l’aveva attraversato lo aveva reso del tutto calmo: Dunque, è così che muoio.
Si era sorpreso a guardarsi dall’esterno, incurante dei vetri che cadevano e delle suppellettili che volavano, con la curiosità che riservava ai libri gialli, quando cedeva alla tentazione e andava a sbirciare nelle ultime pagine. Ma era durato poco: un fragore secco, terroso, lo aveva richiamato al presente.
Questi sono mattoni che si sbriciolano.

In ebook o formato cartaceo in vendita su Amazon.
Disponibile in formato cartaceo anche presso la Libreria Mondadori di Melegnano.
Scopri di più sul sito Buck e il Terremoto

Commenti

  1. Faccio parte del "branco" non come autrice di racconti, ma mi occupo della comunicazione on-line.
    Dici bene: si è formato un bel gruppo intorno a questo progetto, con una grande Serena a tirare le fila di tutto quanto.
    Le donazioni in questi due mesi sono state in crescita e, per certi versi, superiori alle più rosee aspettative. Speriamo che Natale continui a smuovere gli animi e che si possa donare ancora di più.
    Grazie di cuore. <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...Tutto vero, però Serena non arriva al metro e sessanta, sapevatelo :P Un metro e un barattolo di caratteraccio!

      Elimina
  2. E' stato un onore far parte di questa antologia ed ancora di più di questo gruppo. Abbiamo dimostrato che gli ideali muovono le persone e scatenano le emozioni giuste. Di certo Buck ovunque arriverà farà germogliare speranza.

    RispondiElimina
  3. Grazie ancora di cuore, Maria Teresa! Approfitto ancora della tua gentile ospitalità per comunicare ai lettori che, se vogliono, possiamo conoscerci di persona! Il 17 dicembre presenteremo a Milano il libro e l'iniziativa presso lo spazio culturale Seicentro, in via Savona 99. Ulteriori dettagli in arrivo, ma posso dire fin da ora che molti autori saranno presenti :D

    RispondiElimina
  4. Bella la presentazione e anche la tua iniziativa, Maria Teresa, di presentare sul blog i libri.

    RispondiElimina
  5. Ieri sera qualcuno ha preso in mano il mio KosoKobo e mi chiede: "Cos'è Buck e il Terremoto?" Risposta: "Leggi webnauta prossimamente e lo saprai..." ;)
    Che sto nascondendo le copie cartacee, futuri regali natalizi, sotto il letto ma domani si fa l'albero e vedremo se riesco a fargli un selfie, a sto Buck!
    (...e io il 17 dicembre sono di presidio per un cliente, mannaggia isterica!!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nuooooooooo :'( Vuoi dire che rischiavamo di vederci?

      Elimina
    2. Si, ve la siete scampata bella :(

      Elimina
  6. Grazie Maria Teresa!
    Un gruppo di persone a dir poco in gamba, e la nostra "creatura" ci da tante soddisfazioni! Spero i tuoi lettori l'apprezzeranno ;)

    RispondiElimina
  7. Ultimissime freschissime notizie Buck e il terremoto ha avuto anche il patrocinio del Comune di Milano!

    RispondiElimina
  8. Bellissima iniziativa, Ho letto sul blog di Sandra della giornata del 17 dicembre, che dire ancore chapeau :-)

    RispondiElimina
  9. Grazie a chi ha commentato e ancora tanti complimenti a tutti :D
    L'aspetto più bello (oltre al successo concreto) è secondo me che si percepisce a pelle il legame di gruppo, la squadra che ha lavorato intorno a questa raccolta e continua a lavorarci con la promozione. Bravi davvero e in bocca al lupo per l'evento del 17!

    RispondiElimina
  10. Ne ho parlato anch'io sul blog ed è bello vedere che la blogosfera sta rispondendo su più fronti a promuovere questa bella iniziativa!

    RispondiElimina
  11. Mi piace l'iniziativa e mi piace la modalità. La farò circolare anche tra i miei contatti, metto a disposizione il mio blog se serve

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena! L'offerta è generosa, allettante e accettata 😁 Oggi non riesco, ma nei prossimi giorni magari ti contatterei per metterci d'accordo 😊❤ Grazie di cuore!

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.
Se commenti per la prima volta, ti consiglio di:
1) accedere all'account con cui vuoi firmarti
2) ricaricare la pagina
3) solo allora inserire il commento.
Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".
(Ti prego di non inserire link, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!)