Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2014

Intervista a Cristina M. Cavaliere

Come annunciato la settimana scorsa, oggi ho il piacere di pubblicare un'intervista fatta a Cristina M. Cavaliere, autrice del romanzo "Il Pittore degli Angeli" che ho letto e recensito in questo post.
La nostra chiacchierata si è concentrata in particolare sul romanzo e su alcuni suoi aspetti, per conoscere meglio il libro e l'autrice stessa.
1) Vorrei cominciare domandandoti qualcosa sulla genesi de “Il Pittore degli Angeli”. E in particolare ti chiedo: quali aspetti del romanzo si appoggiano su dati storici e quali invece sono un'elaborazione della fantasia?

La genesi de “Il Pittore degli Angeli” risale ad un periodo molto indietro nel tempo – ahimè – addirittura all’epoca in cui frequentavo il liceo, quando seguivo con particolare interesse le lezioni della mia professoressa di storia dell’arte. Un giorno ci stava spiegando la pittura di Tiziano Vecellio e quella di Lorenzo Lotto, e si lasciò sfuggire che il primo aveva fatto in modo di cacciar via il secondo…

Revisionare un romanzo #7 - Show don't tell e Suspense

C'è una regola che afferma che, quando si revisiona un romanzo, si dovrebbe ridurre il testo della prima stesura del 10%. Per esempio se abbiamo un totale di 300 pagine, dovremo tagliarne 30.
Come tutte le "regole", però, anche questa ha il grosso difetto di generalizzare troppo, di non tener conto dei singoli casi. Infatti, il suggerimento è basato sul fatto che chi ama scrivere tende a dilungarsi in modo esagerato, con la conseguenza di ritrovarsi con una sorta di brodo allungato nella prima stesura. La realtà non è però così semplice, perché ognuno ha il suo modo di esprimersi e, se è vero che c'è chi in fase di revisione deve tagliare, c'è anche chi dovrebbe sforzarsi di arricchire quello che ha scritto, perché il testo è povero e meriterebbe sviluppi più ampi.

Io sono del parere che una delle cose che si imparano con il tempo e che distinguono probabilmente uno scrittore in erba da uno esperto, è la capacità di dare il giusto peso alle scene, il sapere quan…

Ho letto... "Il Pittore degli Angeli" di Cristina M. Cavaliere

Oggi vi presento un romanzo molto particolare, sia perché avrete probabilmente avuto modo di conoscere l'autrice come titolare del blog Il Manoscritto del Cavaliere, sia perché “Il Pittore degli Angeli” ha un'anima capace di catturare davvero nel profondo.

Ambientata nella Venezia del '500, la storia vede al centro due pittori, l'anziano e famoso Tiziano Vecellio e il giovane Lorenzo, uniti da un rapporto complesso e contraddittorio che l'autrice ha sviscerato pagina dopo pagina in una progressione intrigante e drammatica.

Revisionare un romanzo #6 - Primo capitolo e montaggio delle scene

In questa serie di post dedicati alla revisione finora mi sono concentrata soprattutto sugli errori da sistemare, ma questo lavoro presenta anche aspetti più piacevoli e creativi, come la possibilità di migliorare quello che abbiamo scritto. Non mi riferisco tanto alla cura del testo (di quello parlerò in ultimo perché merita un discorso a parte), quanto a tutto ciò che possiamo fare per rendere più accattivante il nostro romanzo agli occhi di un ipotetico lettore.

Dopo aver rinforzato la struttura della storia e aver analizzato il testo in cerca di problemi vari, forse potremo essere tentati di accontentarci di quello che abbiamo scritto. Oppure, al contrario, potremo rimboccarci di nuovo le maniche e rivedere ancora una volta tutto con l'obiettivo di arricchire e dare più tridimensionalità agli elementi della storia.

Chi scrive, chi racconta e chi vive la storia

Questo post nasce dalla richiesta di un lettore che mi ha scritto dopo la pubblicazione delle mie riflessioni sugli errori di narratore e punto di vista, confuso da quello che avevo detto.
Chiaramente nello scrivere quel post, come anche era già successo per gli altri della serie, ho dato molto per scontato. Non credo avrei potuto fare diversamente, perché quando si prende in esame un romanzo per revisionarlo si deve presumere di averlo già scritto e quindi di conoscere già bene argomenti come il "punto di vista".

Revisionare un romanzo #5 - Narratore e punto di vista

In questo nuovo post dedicato al lavoro di revisione ho pensato di concentrarmi sugli errori che potremmo aver commesso scrivendo un romanzo riguardanti il narratore e il punto di vista.

Ricordo di aver letto da qualche parte, tempo fa, che i problemi di questo tipo sono tra i più frequenti riscontrati dagli editor e riguardano soprattutto gli scrittori in erba. È una cosa che non mi stupisce, perché penso che punto di vista e narratore siano due aspetti molto impegnativi da gestire in un romanzo, ed è facile quindi che scappino errori e imprecisioni. D'altra parte questo è anche un argomento così vasto che qui proverò a tracciare alcune linee guida, senza la pretesa di parlare di tutti i casi possibili.

Le ferite dei personaggi (1)

Oggi ho il piacere di ospitare Chiara Solerio che ci propone un'interessante riflessione sulla creazione dei personaggi basata sulle loro "ferite dell'anima". Il post che segue è la prima parte dell'articolo. 
In fondo, il riquadro per sapere di più sull'autrice, che ringrazio per il suo contributo.

“Le cinque ferite e come guarirle” di Lise Bourbeau, è un saggio psicologico che, oltre ad avermi aiutata molto nel mio percorso di evoluzione e di crescita, offre un supporto fondamentale alla mia scrittura consentendomi di rendere i personaggi più complessi e profondi e di indirizzarli verso comportamenti coerenti con la loro indole.

Mia intervista sul blog "Il Manoscritto del Cavaliere"

Oggi vi invito a leggere un'intervista che Cristina M. Cavaliere mi ha fatto e che ha pubblicato nel suo blog Il Manoscritto del Cavaliere, in merito al mio romanzo I Custodi del Destino e ad altri temi.
Ringrazio molto Cristina per aver recensito il libro e avermi rivolto domande davvero "toste" e interessanti!
Ecco il link:
"I Custodi del Destino": intervista all'autrice Maria Teresa Steri E non mancate di visitare anche il suo affascinante blog, dedicato a libri, scrittura e molto altro.

Anima di carta

Revisionare un romanzo #4 - I personaggi

Eccomi qui a parlare di nuovo di revisione, sperando che abbiate ancora voglia di leggere qualcosa sull'argomento. Se vi siete persi gli altri post, vi dico rapidamente che il primo si concentrava sul dare uno sguardo d'insieme al romanzo, il secondo sull'esame del conflitto, mentre nel terzo ho preso in considerazione gli errori da scovare e correggere riguardanti la trama. Oggi, invece, intendo affrontare la revisione dei personaggi.