Passa ai contenuti principali

Un mio guest post su Pennablu

Pennablu.it è stato uno dei primi siti nei quali mi sono imbattuta quando ho cominciato a cercare sul web informazioni su scrittura e affini, e ancora non avevo neppure l'idea di aprire un blog. Ed è stato uno dei primi siti a comparire nella mia pagina delle risorse utili, perché è indubbiamente una fonte infinita di notizie e conoscenze. Tutta questa sviolinata per dirvi che poter comparire lì con un mio post è davvero un onore!

Ringrazio dunque Daniele Imperi per avermi ospitata e vi invito a leggere l'articolo, che parla di cosa sono le sottotrame e di come usarle in un romanzo.

Anima di carta

Commenti

  1. Sai che PennaBlu è la mia seconda voce se apro la finestra dei siti che visualizzo più spesso?
    Ovviamente la prima è il mio blog, ma Daniele si difende bene! Corro a leggere il tuo guest post ;)

    Moz-

    RispondiElimina
  2. Penna Blu è un bellissimo luogo d'incontro per scribacchini come noi! E il tuo post, come già segnalato là, è molto interessante e ben fatto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Tenar, le cose da dire non mancavano e forse ce ne sarebbero molte altre :)

      Elimina
  3. Non ci resta che creare sottoblog... A questo punto ;-)

    RispondiElimina
  4. Grazie a te per aver scritto per il post :)

    RispondiElimina
  5. Grazie, Miki, addirittura la seconda pagina? :)

    RispondiElimina
  6. Si, dai... Voleva essere uno spunto buttato lì ;-)
    L'avete presa sul serio??

    Scherzi a parte... Un sotto blog potrebbe essere un micro blog all'interno di un blog che amplifica e sviluppa alcuni concetti all'interno di un tematica principale, raggruppando argomenti affini per tematiche.

    In effetti sto facendo brainstorming, è una tecnica che utilizzo spesso sul lavoro, e talvolta alcune idee fantasiose buttate lì aprono le porte a percorsi inusuali e inaspettati.

    Non so... Magari ho detto una fesseria, però ci si potrebbe ragionare su, mettere un po' più a fuoco la questione, vedere che ne esce fuori. ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, dalle idee buttate lì per gioco possono venir fuori grandi cose! Più che sottoblog io direi un macroblog fatto di singoli blog, se ho ben capito cosa intendi... giusto? In effetti manca secondo me un luogo più ampio dove incontrarsi e trovare informazioni e notizie, che però allo stesso tempo conservi quell'intimità e la familiarità tipici dei blog.

      Elimina

Posta un commento

Ogni contributo è prezioso, non dimenticarti di lasciare la tua opinione dopo la lettura.
Se commenti per la prima volta, ti consiglio di:
1) accedere all'account con cui vuoi firmarti
2) ricaricare la pagina
3) solo allora inserire il commento.
Se vuoi ricevere una notifica per e-mail con le risposte, metti la spunta su "inviami notifiche".
(Ti prego di non inserire link, altrimenti sarò costretta a rimuovere il commento. Grazie!)